Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Martin Armstrong svela la data del "crollo" dell'euro

Pubblicato su 13 Maggio 2015 da FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM in ECONOMIA

L'esperto americano di cicli economici, Martin Armstrong, sostiene che i giorni dell'euro sono contati, perché la moneta unica europea è stata segnata, fin dal momento della formazione della zona euro, da una "ferita di nascita".
 
In un'intervista al quotidiano tedesco ' Die Welt ', Armstrong ha detto che il rischio di crollo della moneta unica è del 90%, e stima che "succederà il 1 ° ottobre". "A causa degli errori nella creazione della moneta unica, attualmente il sistema bancario dell'Unione europea è molto instabile. State lontano da titoli di stato europei, che sono irrimediabilmente sopravvalutati", ha aggiunto.
 
Ul modello di Armstrong, che una volta predisse il Lunedì nero nel mercato statunitense del 1987 e la crisi finanziaria russa del 1998, si basa sul cosiddetto ' codice Pi ', che molti esperti considerano un tipo di formula finanziaria globale ed è una combinazione di banche dati storiche più ampie del mondo e flussi dei capitali degli investitori.
Tratto da: http://www.lantidiplomatico.it
Martin Armstrong svela la data del "crollo" dell'euro
Commenta il post

GS 05/15/2015 23:43

come rovinare le cose buone...
leggo il blog di Armstrong da molto tempo, non ha mai detto che il giorno 1 ottobre 2015 l'euro crollera' o fallira' o cose del genere, ha sempre e solo detto che intorno a quel giorno e sopratutto nelle settimane e mesi successivi si manifestera' una nuova grave crisi finanziaria che portera' molto probabilmente (ma non sicuramente) alla fine della moneta unica.
Nel blog spiega anche molte altre cose interessanti che sarebbe bene leggersi per cultura personale e ancor di piu' prima di pubblicare articoli inesatti che rischiano di minare la credibilita' della fonte.
Fra le altre cose evidenzia marcatamente come l'euro in teoria si potrebbe ancora salvare e ristrutturare se da subito si prendessero certi provvedimenti, cose che purtroppo i politicanti corrotti che governano tutti gli stati del mondo non faranno mai in quanto totalmente ignoranti e focalizzati solo sull'acquisire potere e ricchezza personale a scapito dei cittadini.