Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

SICILIA: IL RECORD DELLA VERGOGNA! SARA’ LA PRIMA REGIONE A DICHIARARE “DEFAULT”?

Pubblicato su 9 Aprile 2015 da FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM in POLITICA

Oltre 7,5 miliardi di euro: Sicilia verso il default
Il resoconto dei debiti contratti dall’esecutivo regionale negli anni è allarmante: la Sicilia è a un passo dal default tecnico

Ammonta a 7 miliardi 525 milioni e 547mila euro lo stock del debito complessivo contratto dalla Regione siciliana con gli istituti di credito.

Un allarmante resoconto dei debiti contratti dall’esecutivo regionale negli anni piomba addosso alla Giunta e all’assemblea regionale proprio quando si trovano alle prese con le intricatissime questioni della legge di stabilità e soprattutto con il bilancio che il governatoreRosario Crocetta non si è ancora degnato di presentare anche se manca poco alla conclusione dell’esercizio provvisorio fissata per fine mese.

Quelli che gravano sulla Regione siciliana sono mutui accesi nel passato. Al 31 dicembre 2013 il debito si aggirava sui 5 miliardi. Successivamente, nel novembre 2014 per finanziare la spesa corrente è stato necessario un indebitamento per 606 milioni 97mila euro. L’ultimo finanziamento è stato contratto per saldare il debito della pubblica amministrazione con le imprese nel settore sanitario: un ulteriore debito da un miliardo 776 milioni 547 mila euro. A questo punto la Regione siciliana potrebbe essere costretta a contrarre un nuovo mutuo per portare il bilancio al pareggio, se le trattative con Roma, dalla quale la Sicilia attende le principali risorse a copertura del documento contabile, non dovessero nelle prossime ore andare in porto.

Oggi le opposizioni all’assemblea regionale hanno chiesto a Crocetta “un’operazione trasparenza” invitandolo a riferire in Aula sullo stato reale dei conti pubblici e dichiarare se la Sicilia sia o meno in default tecnico.

http://www.ilgiornale.it/news/politica/oltre-75-miliardi-euro-sicilia-verso-default-1113936.html?utm_source=Facebook&utm_medium=Link&utm_content=Oltre%2B7%2C5%2Bmiliardi%2Bdi%2Beuro%3A%2BSicilia%2Bverso%2Bil%2Bdefault%2B-%2BIlGiornale.it&utm_campaign=Facebook+Interna

Tratto da:http://www.grandecocomero.com

SICILIA: IL RECORD DELLA VERGOGNA! SARA’ LA PRIMA REGIONE A DICHIARARE “DEFAULT”?
Commenta il post

FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM 04/09/2015 18:49

Misteri della finanza..........

fiammaverde 04/09/2015 15:36

Non capisco! La Sicilia con 7 miliardi di euro di debiti è fallita? E l'Italia con 1200 miliardi non è fallita? Come è sta cosa?