Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

L’Europa ordina: Grecia, cambia governo. E la chiamate democrazia?

Pubblicato su 8 Aprile 2015 da FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM in EUROPA, POLITICA

Quasi quasi sarebbe meglio che ci dicessero: vivete in una dittatura e la democrazia è morta.Tanto la sostanza è uguale. Berlusconi, ormai è noto, è stato fatto fuori con un golpe ordito negli ambienti europei, caldeggiato dalla Merkel e reso operativo da Draghi con la famosa lettera-ultimatum che costrinse il Cavaliere alle dimissioni e portò Mario Monti a Palazzo Chigi, come da costui preannunciato agli amici sei mesi prima.

Ora ci risiamo con la Grecia. Come previsto, la Troika ha messo la Grecia con le spalle al muro usando il ricatto finanziario. La Grecia non ha più fondi e non può stampare moneta, dunque è messa con le spalle al muro. I lettori di questo blog lo ricorderanno:  si sta realizzando lo scenario che avevo pronosticato il 7 febbraio 2015 (leggi qui).

Con una variante: secondo quanto riporta l’informatissimo Financial Times, ripreso dai media italiani, l’Unione europea pretende che il premier greco Tsipras cambi coalizione politica.

L’idea che circolerebbe è quella – mette in evidenza il Financial Times – che Tsipras formi una nuova coalizione con il tradizionale partito di centro sinistra Pasok e con il nuovo partito di centro sinistra To Potami, contro cui si è battuto nelle elezioni di gennaio. “Tsipras deve decidere se vuole essere premier o leader di Syriza”, afferma un rappresentante europee con il Financial Times.  “Questo governo” in Grecia “non può sopravvivere”, aggiunge un rappresentante di un ministro dell’Economia dell’area euro.

 

La partita non è finita, perché Tsipras potrebbe chiedere aiuti alla Cina e soprattutto alla Russia, con una scelta di portata strategica colossale. Ma proprio perché rivoluzionaria per ora va considerata come un’ipotesi remota.

Il messaggio che viene da Bruxelles è comunque chiaro: se la Grecia vuole essere salvata, Tsipras deve rinnegare la volontà popolare espressa dal popolo greco alla fine di gennaio. E allinearsi ai veri poteri che governano l’Europa al di sopra della democrazia, dello stato di diritto e della Giustizia.

Che altro è questa, se non una dittatura non dichiarata?

Seguitemi anche su twitter: @MarcelloFoa e su Facebook: Marcello Foa

Tratto da:http://blog.ilgiornale.it/foa/2015/04/06/leuropa-ordina-grecia-cambia-governo-e-la-chiamate-democrazia/

L’Europa ordina: Grecia, cambia governo. E la chiamate democrazia?
Commenta il post

Fiammaverde 04/08/2015 08:11

Sarebbe ora che i popoli europei si dessero una regolata! Ste specie di politicanti dell'europa vanno messi fuori con le buone o con le cattive! Sono una massa di delinquenti! Il più sano ha la rogna!