Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Cosa fare in caso di aggressione da parte della banche. Un consiglio pratico

Pubblicato su 17 Aprile 2015 da FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM in RIEQUILIBRIO FISCALE

Intervista all'avv. Serafino Di Loreto, fondatore di SDL per combattere usura bancaria e anatocismo

 
Tratto da:http://paolofranceschetti.blogspot.it
Cosa fare in caso di aggressione da parte della banche. Un consiglio pratico
Commenta il post

FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM 04/18/2015 09:14

Hai fatto delle ottime considerazioni

v4l3 04/18/2015 08:46

Vi posso dire che cosa ho fatto io ,
non ho potuto farci niente.
Avevo un mutuo con interessi sugli interessi degli interessi non potendo piu'
pagare mi sono visto mettere all'asta la casa.
Mi sono dato da fare ,ho pagato il dovuto ed ho tolto il mutuo ad oggi non devo un centesimo alle banche in caso contrario io,mia moglie ed i miei figli non so dove saremo e se saremo ancora insieme.
Questo e' il mio consiglio,rinunciate alle rate,ai prestiti e pensate molto bene quando fate un mutuo.
Sono dei ladri legalizzati,insomma le banche sono foraggiate di continuo dalla bce,in un mondo
pieno di atrocita' si gioca in borsa capite,c'e' chi gioca con il denaro e poi ti vengono a rivoltare le tasche per spremerti fino all'ultimo centesimo in tasse,poi se li giocano.
Qui non e' piu' una questione di tasse la realta' e' che devono mantenere il controllo su tutto e tutti perche'
piu' benessere per le persone equivale a meno potere per loro.
Il dramma non sono i problemi perche' un tempo si potevano superare il dramma e'
che non ci sono prospettive perche' hanno ipotecato il nostro futuro.
Possiamo ringraziare UE&C.
Nessuno si ribella,in giro vedo belle macchine nuove pagate a rate,soldi che se ne vanno all'estero.
Evidentemente agli italiani piace essere gli schiavi degli altri perche' questo e' cio' che siamo
anche se con il paraocchi del finto benessere i piu' non se ne rendono conto.
Ma e' quello che siamo perche' non c'e' un futuro ,se ne rende conto chi ha il coraggio di guardare
in faccia la realta'.