Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Renzi: pronte le privatizzazioni di acqua, luce e gas

Pubblicato su 15 Marzo 2015 da FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM in POLITICA

A dare l’allarme è il giornalista Marcello Foa su Il Giornale. Foa cita il nuovo titolo V della Costituzione previsto dalla riforma Renzi. Cosa prevede l’articolo 117? Ce lo spiega Il Sole 24 Ore:

il nuovo articolo 117 si caratterizza per l’eliminazione della legislazione concorrente con riattribuzione alla competenza legislativa esclusiva dello Stato di diverse materie quali quelle relative alla regolamentazione del procedimento amministrativo, della disciplina giuridica del lavoro alle dipendenze delle Pubbliche amministrazioni, della previdenza complementare ed integrativa, del commercio con l’estero, della valorizzazione (oltrechè tutela) dei beni culturali e paesaggistici, dell’ordinamento delle professioni e della comunicazione, della produzione, trasporto e distribuzione nazionali dell’energia, delle infrastrutture strategiche e grandi reti di trasporto e di navigazione di interesse nazionale e relative norme di sicurezza; dei porti ed aeroporti di interesse nazionale ed internazionale.

Foa, prosegue ponendosi davanti il problemi. Con questa mossa Renzi fa un immenso regalo ai colossi stranieri dell’energia privatizzando i servizi di acqua, luce e gas. Leggiamo:

Come sempre le leggi italiane sono pasticciate e pare che la norma non si applichi alle regioni a statuto speciale; però il senso mi sembra inequivocabile: quando sarà pubblicato sulla Gazzetta ufficiale, il nuovo Titolo V permetterà a quel galantuomo di Renzi, che tanto ha a cuore i destini del suo Paese, di fare un immenso regalo ai colossi stranieri dell’energia privatizzando i servizi di acqua, luce e gas.

Io sono un liberale e se le privatizzazioni servissero a portare vera concorrenza e servizi e tariffe migliori per tutti, sarei il primo a rallegrarmene, tanto più che le utilities pubbliche non sono certo un modello di gestione e di efficienza. Ma il rimedio rischia di essere peggiore del male. Purtroppo l’esperienza dimostra che, in questo settore, come avvenuto per le Autostrade, le privatizzazioni si risolvono nella sostituzione di un monopolio pubblico con uno privato. E a rimetterci sono gli utenti costretti a far fronte a un’esplosione dei prezzi delle bollette. Insomma, una fregatura su tutta la linea. Prendetene nota e al momento opportuno ricordatevi chi ringraziare.

Tratto da:http://www.stopeuro.org

Renzi: pronte le privatizzazioni di acqua, luce e gas
Commenta il post

mustafa 03/16/2015 11:21

Certo, bisogna privatizzare l'acqua potabile perchè non è un bene strategico o di primaria importanza per i cittadini.
L'importante è mantenere pubblico (solo le spese) il baraccone RAI perchè è un bene primario per l'umanità italiana!
Ma che vadano a fare una cosa che dico io....

Fiammaverde 03/15/2015 13:55

Ne abbiamo avuto un esempio con Telecom! Una azienda decotta con impianti da medioevo. Non cosi per Enel, ma ancora per poco!

v4l3 03/15/2015 09:27

A quanto pare c'e' una maggioranza di italiani che preferisce questa persona,
quindi credo che tutti i mali di questo paese nascono dagli stessi italiani,
quindi stiamo facendo la fine che ci meritiamo.