Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Pininfarina, “l’indiana Mahindra tratta per comprare la società di design auto”

Pubblicato su 27 Marzo 2015 da FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM in POLITICA

Secondo l'agenzia Bloomberg la chiusura dell'accordo di acquisizione è vicina. La storica azienda torinese collabora già con il produttore di Mumbai nello sviluppo di suv e per il gruppo ha disegnato il prototipo di auto sportiva elettrica Halo.

 

Il produttore indiano di Suv Mahindra & Mahindra è in trattativa per acquistare Pininfarina, la società torinese di ingegneria e di design automobilistico. Lo riporta il sito di Bloomberg, citando fonti vicine alla vicenda secondo cui ci sono state “settimane di colloqui” e ora la chiusura dell’accordo è vicina. In Borsa le azioni della storica azienda fondata nel 1930 hanno reagito mettendo a segno un rialzo di oltre il 10%. Con il risultato che il titolo quota ora 4,5 euro, il valore massimo dall’aprile del 2014.

Un portavoce dell’azienda, interpellato dall’agenzia, ha rifiutato di commentare le indiscrezioni limitandosi a dichiarare che Mahindra è “un cliente” e le due compagnie “sono in buoni rapporti”. Pininfarina infatti lavora già con Mahindra allo sviluppo di suv e ha disegnato per l’azienda indiana il prototipo di auto sportiva elettrica Halo, presentato al Salone di Nuova Delhi l’anno scorso.

La società piemontese ha disegnato più di 100 modelli di Ferrari, tra cui la Testarossa, ma anche la mitica Alfa Romeo Giuletta Spider degli anni Cinquanta. Oggi non produce più auto con il proprio marchio. Nel 2009 ha ceduto a Finpiemonte il centro di verniciatura di Grugliasco e nel 2011 ha annunciato la chiusura dell’ultimo stabilimento produttivo, quello di San Giorgio Canavese. Rimangono attivi il Centro stile e ingegneria di Cambiano e la galleria del vento di Grugliasco. Il fondatore Sergio Pininfarina è scomparso nel 2012 e ora a guidare l’azienda è il figlio Paolo.

Tratto da: http://www.ilfattoquotidiano.it/

Pininfarina, “l’indiana Mahindra tratta per comprare la società di design auto”
Commenta il post

Luigi Maria Ventola 03/27/2015 16:15

Tra poco non ci resterà da vendere in saldo anche le nostre mutande. L'Italia è un Paese completamente distrutto dalle lobby criminali angloamericane con l'aiuto indiscutibile dei nostri politicanti criminali al loro servizio.