Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Le presidenziali francesi potrebbero dare il via alla disintegrazione dell'euro. Martin Armstrong

Pubblicato su 12 Marzo 2015 da FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM in ECONOMIA

E' solo una questione di tempo ma primo o poi l'euro crollerà, sostiene Martin Armstrong sul suo blog. Le elezioni presidenziali francesi potrebbero dare il via alla disintegrazione dell'euro. La ragione è molto chiara. L'abisso economico con la disoccupazione giovanile oltre il 60% testimoniano il completo fallimento di creare nuovi posti di lavoro e la disoccupazione generale al 20% in Eurolandia significherebbe la fine della moneta unica con massicci disordini civili. Il problema non è la Grecia. La Grecia sta illustrando il problema. Bruxelles sta resistendo, ma la fine del gioco è iniziata nel 2008. Questo è stato l'anno fatidico per l'euro, la fine dei tempi per l'Europa. 

Dal punto di vista temporale Armstrong colloca la fine dell'Euro nel 2018 o al più tardi nel 2020/2021 su un normale ciclo commerciale. Data limite: 2025.



L'economia dietro l'Euro è un disastro totale. Il difetto fatale è stato il rifiuto di consolidare i debiti dei membri per completare il requisito di una moneta unica come un unico debito. Questo è ciò che si ottiene quando dei burocrati guidano uno Stato. Sanno come scrivere le leggi e punire le persone che non le rispettano. Ma non capiscono l'economia o la natura umana. 

E' una tragedia greca mescolata con una commedia degli errori e persone a Bruxelles che si rifiutano di ammettere che la nave sta affondando, conclude Armstrong. 

Tratto da:http://www.lantidiplomatico.it
Le presidenziali francesi potrebbero dare il via alla disintegrazione dell'euro. Martin Armstrong
Commenta il post