Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

I dati sulla disoccupazione diffusi oggi dall’Istat sono devastanti. Codacons

Pubblicato su 4 Marzo 2015 da FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM in POLITICA

“I dati sulla disoccupazione diffusi oggi dall`Istat, se da un lato vedono timidi segnali di ripresa per il mese di gennaio, sono assolutamente ‘devastanti’ per quanto riguarda il 2014, anno che si è chiuso con un tasso record di disoccupati pari al 12,7%”, commenta il Codacons in una nota.
 
“I numeri sull’occupazione mostrano in modo inequivocabile gli effetti dirompenti della crisi economica sul mercato del lavoro in Italia. Dal periodo pre-crisi ad oggi, infatti, tasso medio di disoccupazione è passato dal 6,1% del 2007 al 12,7% del 2014; il numero di cittadini senza occupazione è quindi più che raddoppiato nell’arco di pochi anni, passando da 1.506.000 disoccupati del 2007 ai 3.236.000 dello scorso anno, ossia 1.730.000 disoccupati in più per effetto della crisi economica”.
 
Nel quarto trimestre 2014 il tasso di disoccupazione è stato pari al 13,3%, in crescita di 0,6 punti percentuali su base annua. A gennaio il tasso di disoccupazione diminuisce di 0,1 punti percentuali, tornando sullo stesso livello di gennaio 2014. E’ la stima preliminare dell’Istat. La disoccupazione giovanile continua ad essere altissima, superiore al 40% nazionale, attestandosi al 41,2%. Peggio in Europa, solo la Grecia. Il dato italiano è pressoché identico a quello spagnolo.
 
“E dall’Istat arriva un preoccupante segnale di allarme per il sud Italia, dove il tasso di disoccupazione raggiunge il 20,7% – Questo significa che nel Mezzogiorno più di un cittadino su 5 non lavora; dati che non hanno bisogno di ulteriori commenti”.

 

Fonti:

I dati sulla disoccupazione diffusi oggi dall’Istat sono devastanti. Codacons
Commenta il post