Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

CLAMOROSO / ATTACCO FRONTALE IN GERMANIA ALL'UNIONE EUROPEA: ''SI STA DIVORANDO DALL'INTERNO, E' VICINA AL FALLIMENTO''

Pubblicato su 21 Marzo 2015 da FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM in ECONOMIA

BERLINO - Durante il suo intervento al parlamento tedesco, nella giornata di ieri, il cancelliere Angela Merkel - guardando alla crisi dell'euro - ha pronunciato una frase rimarchevole: "Il mondo ci guarda". Ma cosa vede in realta'?, si chiede l'opinionista Christoph B. Schiltz sul quotidiano "Die Welt": Probabilmente, una '"Europa senza europei".

Una comunita' di diritti che ha violato le sue regole in settori chiave come il patto di stabilita' e il divieto della responsabilita'.

Una unione con disparita' salariali sempre piu' grandi e con un drammatico deficit di legittimita' in larga parte della popolazione.

Una sovrastruttura che sin troppo spesso appare priva di finalita': dove sono i confini dell'Unione Europea? Quale dev'essere l'equilibrio tra competenze nazionali e sovranazionali? Che fine ha fatto il "superamento della divisione del continente europeo", citato nel preambolo del Trattato istitutivo dell'Unione?

Il mondo guarda ad un'Unione Europea che - nonostante il meccanismo delle leggi e l'assiduo affaccendamento lungo i corridoi delle Istituzioni europee - si sta divorando dall'interno: l'Ue, avverte l'opinionista, e' vicina al fallimento.

Gli esperti di Europa liquidano questa descrizione come "narrativa apocalittica". Certamente, scrive Schiltz", "si puo' tirare avanti altri 10 o 15 anni. Ma poi?"

I dibattiti alla vigilia del vertice europeo di questi giorni, scrive l'opinionista tedesco, sono sintomatici dello stato dell'Unione. Sono la quotidianita' europea: diatribe infinite sul falso "dito medio" del ministro delle Finanze greco Varoufakis, sulla faida privata tra Varoufakis e il suo collega tedesco Schaeuble, sulle riparazioni di guerra chieste da Atene che riaprono vecchie ferite.

Merkel ha quindi tirato il freno d'emergenza, ha invitato il premier greco a Berlino per provare a mettere fine a questo teatrino. L'Unione Europea, eurozona inclusa, e' insomma un sistema pieno di difetti.

Una condizione che per lungo tempo e' stata messa in ombra dalla prosperita' economica e finanziaria. Ma adesso le cose stanno diversamente: i costi di una Unione Europa difettosa sono enormi.

Parole come pietre.

Questo vale soprattutto - continua l'editorialista del Die Welt, quotidiano molto vicino al governo Merkel - per la politica finanziaria e monetaria. Lo scontro con la Grecia, avverte Schiltz, fa perdere di vista due paesi che dovrebbero destare molte piu' preoccupazioni: Francia e Italia.

Per disciplinare in tempi brevi questi paesi con problemi strutturali cronici e con un esorbitante debito pubblico, i capi di governo della Ue "hanno bisogno di nuovi strumenti, e non del patto di stabilita' pieno di articoli elastici: hanno bisogno di un'Europa che finalmente funzioni". Oppure, facciamola finita con questa Unione europea difettosa.

Tratto da: http://www.ilnord.it

CLAMOROSO / ATTACCO FRONTALE IN GERMANIA ALL'UNIONE EUROPEA: ''SI STA DIVORANDO DALL'INTERNO, E' VICINA AL FALLIMENTO''
Commenta il post