Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

''ALLE AMMINISTRATIVE DEL 31 MARZO VINCERA' MARINE LE PEN E PER HOLLANDE SARA' UNA SCONFITTA STORICA'' (SCRIVE LIBERATION)

Pubblicato su 3 Marzo 2015 da FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM in EUROPA

PARIGI - Con quasi il 30 per cento delle intenzioni di voto a livello nazionale a favore del Front national, registrato da diversi sondaggi, (alcuni sondaggi indicano ancora di più, il 32%) la formazione politica guidata da Marine Le Pen si prepara a raccogliere un risultato straordinario nelle elezioni dipartimentali (equivalenti alle provinciali, laddove in Francia non esistono le elezioni regionali) previste in Francia alla fine di questo mese di marzo.

Dato il sistema elettorale francese a doppio turno la conquista di uno o piu' Dipartimenti, scrive il quotidiano "Libèration", non e' affatto certa; ma il partito di Marine Le Pen dovrebbe comunque riuscire a vincere in diversi cantoni (circoscrizioni, ndr), soprattutto nelle sue piazzaforti del Nord e del Sud-Est del paese. Un tale risultato testimonierebbe, secondo il quotidiano di sinistra, una pericolosa "banalizzazione" del Fn; come peraltro suggerito da uno studio demoscopico realizzato per "Libèration" dall'istituto Viavoice: per il 20 per cento degli intervistati, infatti, e' il secondo partito maggiormente in grado di "trovare le giuste soluzioni ai problemi della vita quotidiana" dei francesi, appena dietro la formazione della destra classica Ump (23 per cento). Ma c'è da tener conto che Viavoice è noto per essere nell'area della sinistra, e quindi il dato riferito al Front National è certamente sottostimato.

Front National che invece sorpassa l'Ump nelle risposte - perfino di Viavoice - alla domanda su quale formazione politica "comprende meglio la gente": 24 per cento hanno indicato il Fn e 19 per cento l'Ump; assai indietro il Partito socialista al governo, con un dato impressionante: 6%.

D'altronde la diga che separa gli elettori dei due partiti di destra francesi appare sempre piu' fragile: il 26,8 per cento di coloro che hanno espresso l'intenzione di votare per l'Ump ritengono che Marine Le Pen sarebbe un buon capo dello Stato (le elezioni presidenziali si terranno nel 2017); e addirittura il 46 per cento la ritengono "compatibile con i valori delle Repubblica".

Il Front national, ne conclude "Libèration", e' quasi riuscito nei suoi sforzi di "credibilizzazione", per apparire come un partito non soltanto protestatario ma vicino alla gente e capace di esercitare il potere e governare.

Il fatto che il principale quotidiano della sinistra francese stia prendendo atto - con un mese di anticipo - della clamorosa sconfitta delle sinistre alle elezioni di fine marzo e al tempo stesso riconosca l'ascesa della figura di Marine Le Pen verso l'Eliseo, indica a quale velocità viaggia il cambiamento Oltralpe, e al tempo stesso quanto siano errate le politiche economiche e le scelte strategiche in sede europea di Hollande, non a caso considerato unanimemente dai francesi il peggiore dei presidenti che la Francia abbia mai avuto.

Tratto da: http://www.ilnord.it

''ALLE AMMINISTRATIVE DEL 31 MARZO VINCERA' MARINE LE PEN E PER HOLLANDE SARA' UNA SCONFITTA STORICA'' (SCRIVE LIBERATION)
Commenta il post