Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

POPOLI LIBERI SARDEGNA CON I CITTADINI PER DIRE NO AL COGENERATORE

Pubblicato su 21 Febbraio 2015 da FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM in POPOLI LIBERI

Marcia pacifica a Simaxis contro il cogeneratore

Una marcia pacifica ha occupato questo pomeriggio le vie principali di Simaxis per ribadire il no al Cogeneratore, il contestato impianto che nel paese dovrebbe produrre energia elettrica dagli scarti di macellazione.

L’iniziativa ha coinvolto meno di cento persone, adulti e bambini, molti dei quali hanno sfilato con cartelloni e striscioni.

Partito dal Campo sportivo comunale, il corteo ha percorso via Alghero, via San Simaco e via Gialeto, per poi rientrare al Campo Sportivo, dove è previsto il concerto del gruppo musicale sassarese “Nasodoble” e la zippolata.

La protesta pacifica è stata organizzata dal Comitato Civico per la tutela della Salute di Simaxis.

Venerdì, 20 febbraio 2015

Tratto da: http://www.linkoristano.it

 

No del consiglio comunale al termodinamico di San Quirico

 

Il consiglio comunale di Oristano ha approvato l’ordine del giorno che dice no al progetto per la realizzazione della centrale energetica ibrida a solare termodinamico e biomasse nelle campagne di San Quirico. Dodici i voti favorevoli, dell’opposizione e dei consiglieri di maggioranza che hanno sostenuto il documento. Solo undici i voti contrari e un astenuto. Maggioranza di centrosinistra, quindi, in evidente crisi e il sindaco Guido Tendas stasera messo spalle al muro. Secondo l’ordine del giorno, infatti, la sua Giunta dovrà annullare in sede di autotutela ogni atto che esprima un parere favorevole alla realizzazione del progetto e convocare quanto prima una conferenza interistituzionale con Regione, Provincia, Asl e delegazione di cittadini rappresentativa del Comitato contro l’impianto.

Venerdì, 20 febbraio 2015

Tratto da: http://www.linkoristano.it

POPOLI LIBERI SARDEGNA CON I CITTADINI PER DIRE NO AL COGENERATORE
Commenta il post