Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

I POTENTI TERRORIZZATI

Pubblicato su 7 Febbraio 2015 da FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM in POLITICA, IPHARRA

Questo di Remondina è un articolo magistrale, dal quale emerge una verità che abbiamo sotto gli occhi e continuiamo a ignorare, facendoci del male, e per questo motivo la vogliamo scrivere qui a chiare lettere:

IN QUESTO MOMENTO I POTENTI HANNO PAURA DI NOI MOLTO PIU’ DI QUANTO NOI ABBIAMO PAURA DI LORO, MA SONO BRAVI A NON DARLO A VEDERE.

Questa è la verità.

Sanno che il loro potere è al termine, irreversibilmente.

Ed è solo una questione di tempo.

Se abbandoniamo la nostra paura saranno perduti ancor prima di rendersene conto.

Cosa aspettiamo?

Jervé

Siamo forti senza saperlo

Di Franco Remondina

Ok, non escono dall’euro. Come potrebbero del resto? Tsipras e i greci, non sono disposti a fare da agnello sacrificale all’altare dell’euro.

Il 70% dei greci non vuole uscire dall’euro… Piuttosto che niente… è meglio piuttosto. Scelta condivisibile, visto che i cosidetti “mercati” li brucerebbero vivi i greci. Il potere della Grecia è limitato da un punto di vista economico: troppo pochi miliardi di derivati!!!

Anche la Spagna è probabilmente nelle stesse condizioni: troppo tempo concesso alle banche francesi, inglesi e tedesche… Per cui rimaniamo noi e la Francia.

Noi…

Escluso che i servitori nostrani delle banche, ovvero PD e Berlusconi, possano battere il loro pugnetto sul tavolo… A che serve battere il “pugnetto”, quando hai il bazooka?

Già, non bisogna che la gente lo sappia: abbiamo un bazooka e andiamo là con il cappello in mano? Che roba è?

È l’assoluto asservimento dei cosidetti “progressisti” al potere economico che stona, che irrita! È renzi che regala alle banche quel famoso 3% di bonus fiscale! È Berlusconi che ha tradito la classe media, anzi l’ha sodomizzata per bene e per il bene della sua azienda.

Riguardo a Grillo e ai discorsi sconclusionati sul referendum sull’euro, stendo un velo pietoso.

Bisogna che decida il web! Strasic! Che pena.

Resta Salvini, ironia della sorte, uno del nord che può salvare il sud. L’unico politico a dispetto della latitudine che possa competere per ridare il “futuro” al nostro meridione e alla nazione tutta.

I meridionali, non amano i meridionali… si è visto, è la storia! Se da cinquant’anni, o sessanta o settanta anni, non si è cambiato niente per l’Italia e per il sud, con un parlamento in prevalenza formato da deputati meridionali, due sono le cose: sono controllati dalla mafia o odiano i loro compaesani. Naturalmente al sud i discorsi lineari di Salvini, trovano oppositori in quei famosi deputati e nella mafia comportamentale delle persone a livello mentale. E’ del nord… Salvini, dimostrando se ancora fosse necessario che l’aspetto razzista in questo paese è di destra , di sinistra, di centro, di su, di giù, insomma siamo tutti contro tutti. Cosi, non ce la possiamo fare! E’ il famoso “dividi ed impera” che ci sta togliendo tutti i diritti di civiltà sociale.

La battaglia sull’euro non si può e non si deve perdere. E’ una battaglia di civiltà, restituire a ciascuno il proprio ruolo: il denaro è il mezzo che permette il vivere civile, non può e non deve creare una civiltà del denaro! Rompendo questo processo, noi entriamo nel mondo che aveva inventato il denaro per evitare ruberie, saccheggi.

Il denaro è “ciò che ti permette di avere una cosa senza bisogno di rubare, uccidere, per ottenerla” . S.S.S. significa: sono solo soldi!

Se guardate bene il mondo che avanza scoprite che siamo tornati lì.

Comunque, vedremo di chiarire bene a tutti cosa si deve sapere sulle dinamiche che gli economisti usano e useranno per impedirvi di capire “a chi giova l’euro.

L’85% degli economisti e il 98% dei media è in mano ai padroni della moneta!

Se non approfittiamo del loro momento di terrore di perdere i “pasti gratis”, saremo per sempre schiavi.

Come faccio a dire che sono terrorizzati? È il QE a dire che lo sono! Se esiste un tizio come Draghi e un ente come la BCE che può avere 1100 miliardi di euro la domanda che vi dovete fare è: dove li ha trovati 1100 miliardi la BCE? Come può averli , avere 1100 miliardi in soli tredici anni di esistenza? Se può avere tutti i miliardi che servono, perchè siamo a questo punto?

Noi, non siamo la Grecia! Non siamo la Spagna! Noi siamo il miglior affare, il miglior pasto gratis degli ultimi venti anni per i mercati. Hanno scommesso su di noi! Ci sono 150 000 miliardi di derivati… Salta tutto se usciamo dall’euro.

 

Invece del “pugnetto” abbiamo la bomba termonucleare! Potremmo, noi si, rinegoziare tranquillamente il nostro debito, ripartire… Certo che se hai meridionali che odiano i meridionali, Berlusconi che odia tutti, Renzi e il Pd che odiano gli italiani, al governo, faranno solo come disse Jervè: pugnette!!    

Tratto da:http://www.iconicon.it

I POTENTI TERRORIZZATI
Commenta il post

v4l3 02/07/2015 07:47

Condivido abbastanza,ma vorrrei dire questo a tutti i politici assetati di denaro,le banche,le multinazionali;
ho imparato da queste pagine ad interessarmi a tutte le dinamiche del sistema economico,
alla fine e' tutta finzione,il denaro per la maggiore non esiste se non come speculazione.
Allora dico avete rotto!
vi piace il denaro e stampatevelo fino a possedere dei depositi come paperon de' paperoni,
fino ad annegarci dentro
tanto il sistema e' il vostro.
Stiamo a dannarci l'anima,noi persone semplici con attaccata al braccio una flebo con su scritto stato
poi senti al tg mentre saltano di palo in frasca per stordirti il cervello
la borsa va su,la borsa va giu' letteralmente si giocano e ripeto giocano migliardi,
si chiama giocare in borsa.
E giocate allora idioti e lasciateci vivere in pace.