Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

TRUCCHI!

Pubblicato su 5 Gennaio 2015 da FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM in ECONOMIA

La scuola austriaca non ce la fa!

La teoria – e sottolineo teoria – economica che ha avuto tra i suoi alfieri Von Mises e Friedrich Von Hayek, non ce la fa a spiegare questa crisi finanziaria.

In sostanza questa Teoria ha sempre spiegato come le Banche Centrali potessero determinare i cicli economici, attraverso l’espansione monetaria e il tasso di interesse, solo che adesso non funziona più!

Che dice questa Teoria? In sostanza essa esamina due fattispecie:

  • 1) Il tasso di interesse scende perché la gente risparmia di più.
  • 2) Il tasso scende perché il sistema bancario ha creato denaro dal nulla, ingannando il mercato.

Quindi, in un mercato libero, il fatto che il tasso di interesse diminuisca, segnala che la gente sta risparmiando e che consumerà in futuro…

È una sorta di segnalazione alle imprese.

C’è del denaro (risparmio) pronto per essere “prestato” e che creerà la base finanziaria della futura espansione produttiva.

Nel caso 2 invece è la Banca Centrale a manipolare i tassi creando denaro dal nulla. Abbassa i tassi di interesse e spinge la gente a risparmiare meno e consumare.

Se spingi all’estremo questo processo, le famiglie non risparmino e, dopo un po’, non avendo risparmi, si indebitano perchè “costa poco” in termini di interesse..

Gli imprenditori invece “leggono” la faccenda come se fosse la gente a voler spendere il risparmio e si buttano in investimenti produttivi.

Ok? Sono le Banche Centrali quindi ad aver innescato la crisi e adesso non sanno più come uscirne!

Non lo sanno!

La prova più evidente? Il Giappone e gli USA! Certo che se credete alla crescita del 5% che avviene in America siete… dei lettori di Repubblica.

Non c’è nessuna crescita del 5%. Hanno festeggiato la diminuzione di 6000, no dico… seimila assegni di disoccupazione in meno!

Seimila posti dilavoro in un paese di oltre 300 milioni di persone? Eeeeeche cazzo di ripresa è?

Il Giappone, segue Abe e la sua “abenomics”, risultato? Dopo aver stampato fino a far diventare incandescente la stampante di soldi, il risultato è che lo Yen si è svalutato del 40% sul dollaro. I salari reali sono calati solo nell’ultimo anno del 5% e l’aumento dell’IVA (Monti e Renzi come Abe?) ha fatto implodere il mercato della domanda aggregata, cioè ha fatto crollare i consumi del 4%.!

Adesso, veniamo a noi…

Sapete che negli ultimi 20 anni l’Italia è stato il paese, l’unico al mondo, ad avere un saldo primario?

Sapete cosa è il “saldo primario”? È la differenza tra quanto costa lo Stato e le tasse raccolte. Cioè negli ultimi 20 anni abbiamo raccolto un 2,4% in più di quanto spendevamo! Siamo un “debitore modello” per i creditori! Paghiamo sempre, siamo una “garanzia”.

Nell’unica nazione occidentale non dotata di Banca Centrale Statale, perchè grazie a uno come Prodi, la nostra Banca Centrale è stata “regalata” ai privati, la teoria Austriaca è anch’essa in azione!

Tassi a 0% sui depositi, al 4/6/7% sui prestiti. Cosa credete che vogliono fare? Vogliono i nostri risparmi, per pagare il debito!

Domanda: quanto è solvibile il debito?

Vi faccio un esempio? Un barbone ha 100 euro di debito. È un debito facilmente estinguibile perché la somma è facilmente reperibile, male che vada può derubare uno o più passanti fino ad aver racimolato i 100 euro. Ma se il debito del barbone è di 2100 miliardi, quanti passanti dovrà derubare?

Cosi, seguendo la Teoria Austriaca Abe, Renzi e altri governi non si pongono la questione essenziale: il debito può essere ripagato?

Si potrebbe derubare tutta la popolazione italiana, ma questo non sarebbe sufficiente, se sommi tutto l’aggregato monetario M3 esistente, non ci sono 2100 mld.

Domanda: si può allora restituire ciò che non c’è?

Se, come hanno dimostrato il Giappone e gli Usa, la stampante non serve, allora, lasciare che siano le Banche Centrali al comando della nave è sbagliato.

Il debito mondiale è impagabile! Materialmente impagabile. Teoria e pratica sono spesso antitetiche.

Bisogna smetterla con questa finzione. L’economia deve poter essere compresa da TUTTI. Bisogna convocare subito una nuova Bretton Woods, dove si annullino tutti i debiti del mondo perché sono debiti fasulli, e “licenziare” nel senso di mettere in galera o ai servizi sociali forzati, tutti questi adoratori del debito altrui e del credito proprio.

È questo il momento? Si, il momento è questo!

Tratto da: http://www.iconicon.it

TRUCCHI!
Commenta il post