Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

PROPOSTA TEDESCA: ''CANCELLIAMO LA GRAN PARTE DEL DEBITO GRECO E IN CAMBIO LA GRECIA ESCE DALL'EURO'' (PERFETTA! FATELO!)

Pubblicato su 3 Gennaio 2015 da FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM in ECONOMIA, EUROPA

BERLINO - Alla luce delle nuove insicurezze politiche in Grecia, il parlamentare della Cdu dell'Assia, Klaus-Peter Willsch chiede di adottare dei provvedimenti nei confronti di Atene. "Gli eventi dimostrano che non si puo' andare avanti cosi'. E' gia' stato bruciato troppo denaro, bisogna mettere fine a tutto questo", ha dichiarato il membro della commissione economica del Bundestag al quotidiano "Handelsblatt".

Willsch ritiene un errore cercare a tutti i costi di tenere la Grecia nell'eurozona.

"Solo se la Grecia esce dall'euro, rimanendo ovviamente uno Stato membro della Ue, il Paese tornera' a respirare", ha dichiarato il cristiano-democratico.

Sarebbe quindi meglio cancellare una parte dei debiti della Grecia in cambio dell'uscita dall'euro: "Solo cosi' ci sarebbe una nuova prospettiva positiva, per la Grecia, per l'eurozona e per l'Europa".

Ma Willsch non e' l'unico a prospettare l'uscita di Atene dall'euro: anche secondo il vice-capogruppo parlamentare dell'Unione di centro-destra al Bundestag, Michael Fuchs (Cdu), in caso di una vittoria dell'alleanza della Sinistra greca Syriza, l'uscita degli ellenici dall'eurozona sara' uno scenario possibile.

La situazione e' completamente diversa da quella di tre anni fa, quando non c'erano ancora i meccanismi di sicurezza, ha dichiarato Fuchs: "I tempi in cui dovevamo salvare la Grecia sono finiti. Non c'e' piu' questo potenziale di ricattabilita'".

La Grecia non e' "too big o fail" per l'euro, ha commentato l'esponente della Cdu. Se Alexis Tsipras di Syriza crede di poter ridurre gli sforzi di riforma e le misure di austerita', "allora anche la Troika dovra' ridurre i crediti per la Grecia".

E anche secondo l'economista Hans-Werner Sinn, l'uscita dall'euro della Grecia potrebbe essere un'alternativa in cambio di una nuova concessione da parte dei creditori internazionali. In pratica, dalla politica tedesca arriva una proposta sensata: la Grecia esce dalla zona euro e in cambio vengono cancellati alla Grecia buona parte se non tutti i debiti dello Stato ellenico con la Bce, l'Fmi e la Ue.

Questa proposta - per ora solo ventilata da pur autorevoli politici tedeschi dei partiti del governo Merkel - sarebbe un buon compromesso: la zona euro si libera del perenne "buco nero" dei conti pubblici della Grecia, nazione simbolo della follia d'aver voluto una identica valuta per nazioni europee completamente differenti tra loro, e in cambio paga - una volta per tutte - il conto d'averla voluta nell'euro. Se questa proposta che arriva dalla Germania si trasformasse in realtà, sarebbe perfetta anche per l'Italia (e la Spagna, la Francia, il Portogallo tanto per iniziare).

Finalmente s'intravede la luce in fondo al tunnel dell'euro-disastro.

Max Parisi

PROPOSTA TEDESCA: ''CANCELLIAMO LA GRAN PARTE DEL DEBITO GRECO E IN CAMBIO LA GRECIA ESCE DALL'EURO'' (PERFETTA! FATELO!)
Commenta il post

elegantissimo 01/03/2015 13:17

Delinquenti?!?! Criminali!!!Adesso che hanno saputo che gli italiani hanno depositato oltre 1.200 mld nelle banche.

Fiammaverde 01/03/2015 11:23

Lo stesso può fare l'Italia! Solo che l'Italia deve ancora finire d'essere spolpata! Poi si potrà fare! Siamo in mano a dei delinquenti!