Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

MARCHIONNE SI E’ INVENTATO UNA NUOVA GABOLA PER FREGARE DENARO: LE TASSE IN STERLINE, LA “DITTA” NEGLI USA, MA GLI EURO DI DRAGHI GLI FANNO COMODO. ECCO COME FARA’ AD AVERE SOLDI “IN REGALO”

Pubblicato su 19 Gennaio 2015 da FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM in POLITICA, ECONOMIA

Fiat Chrysler, Marchionne si fa la banca. Così potrà chiedere soldi a Draghi

Fca Bank, partecipata al 50% dai francesi di Crédit Agricole, ha ottenuto la licenza dalla Banca d’Italia il 14 gennaio. Potrà partecipare alle aste di liquidità a tassi super agevolati dello 0,15% che la Banca centrale europea riserva agli istituti di credito

Dopo il prestito obbligazionario da 2,5 miliardi, la vendita di 100 milioni di azioni e la decisione di incamerare 2,25 miliardi di cassa di Ferrari, ora Sergio Marchionne cerca di racimolare risorse anche facendosi una banca “in house”. Il 14 gennaio è stata infatti registrata nell’albo degli intermediari finanziari Fca Bank spa, frutto di una joint venture tra Fca Italy e CA Consumer Finance, che fa capo a Crédit Agricole. L’obiettivo è evidente: abbeverarsi alle aste di liquidità a tassi super agevolati dello 0,15% che la Banca centrale europea riserva, appunto, agli istituti di credito. All’ultima tranche, quella di dicembre, le banche italiane hanno ricevuto circa 26 miliardi. Mentre nella precedente tornata di prestiti a lungo termine concessi dall’Eurotower, quella del 2011 e 2012, si erano assicurate circa 250 miliardi. Un piatto ricchissimo che ha evidentemente ingolositol’amministratore delegato di Fca e la famiglia Agnelli, la cui holding Exor è socia del gruppo con il 30,05 per cento.

Schermata 2015-01-17 alle 14.08.16

Di conseguenza, a fine 2013 Fca ha ha fatto domanda a via Nazionale per trasformare la finanziaria Fga Capital - anch’essa partecipata al 50% dal gruppo francese Crédit Agricole e specializzata in finanziamenti e leasing ai clienti del gruppo – in un vero e proprio istituto di credito. Che, avendo ottenuto la licenza bancaria in Italia, diventa la holding di un gruppo bancario internazionale presente in 16 Paesi europei. E potrà diversificare le attività: fare raccolta diretta, concedere prestiti slegati dalla vendita di auto e pure far fronte alle esigenze di Fca, gravata attualmente da oltre 11 miliardi di debiti.

La nascita di Fca Bank, si legge in una nota del gruppo, “costituisce un punto d’arrivo nella naturale evoluzione del percorso iniziato 90 anni fa, con la nascita nel 1925 a Torino di Sava (Società Anonima Vendita Automobili), prima società finanziaria concepita per aiutare le famiglie italiane nell’acquisto di un’automobile”. Essere diventata banca consente a Fca Bank – si legge ancora – “di esprimere un’immagine di maggiore solidità nei confronti degli investitori internazionali, cogliendo con maggiore efficacia le opportunità di diversificazione delle fonti di finanziamento, migliorando ulteriormente l’offerta ai propri clienti rispetto a oggi”. Fca Bank “proseguirà nel supporto alla vendita di autovetture e di veicoli commerciali di numerosi marchi, primi fra tutti quelli di Fiat Chrysler Automobiles, attraverso la gestione di attività di finanziamento alla clientela finale e alla rete dei concessionari, nonché con la promozione di soluzioni assicurative e di attività di locazione di lunga durata delle flotte di autoveicoli”, conclude la nota.

Tratto da:http://www.grandecocomero.com

MARCHIONNE SI E’ INVENTATO UNA NUOVA GABOLA PER FREGARE DENARO: LE TASSE IN STERLINE, LA “DITTA” NEGLI USA, MA GLI EURO DI DRAGHI GLI FANNO COMODO. ECCO COME FARA’ AD AVERE SOLDI “IN REGALO”
Commenta il post

TIZIANA CAPPELARO 07/26/2015 22:30

Ciao Sto cercando persone con idee gravi o che hanno già iniziato un progetto privo di finanziamenti e le persone che hanno bisogno di credito di emergenza per risolvere una determinata situazione. A priori, io sono grande investitore o un imprenditore. Io sono ingegnere giovane ma altamente motivati per raggiungere la mia esperienza su progetti di terra. Sto cercando persone che hanno una certa conoscenza fare e fiducia nei loro progetti... Il settore non importa molto in anticipo. Per tutti i contatti, Per favore entrare direttamente in contatto con me rispondendo solo per questa lettera per ringraziarvi per la ricezione e presa la briga di leggere correttamente. utilizzando questo indirizzo di posta elettronica che è il mio principale : cappelarot@gmail.com

fiammaverde 01/19/2015 18:26

Apriremmo? Apriremmo chi? Banche private apriremmo? Ma sai chi sono le banche? Quali e di chi fanno gli interessi? Mah! Siamo a terra!

elegantissimo 01/20/2015 09:49

Fiamma...hai travisato completamente il mio messaggio. La differenza sta che loro(gli usurai bancari) hanno lobby(organizzazioni professionali messe in piedi a tempo e scopo) tali da far approvare leggi e provvedimenti; noi:cittadini, aziende , commercianti non abbiamo nessun referente. Abbiamo delegato partiti e sindacati(dei lavoratori ed imprenditori) che da:" parte" sono diventate "controparte".

elegantissimo 01/19/2015 13:16

Operazione lecita e legittima prevista dal codice di procedura del TFUE(trattato di funzionamento europa europea) inclusiva nel trattato "bastardo" di Lisbona. Sono i ns mestieranti della politica che, servi degli usurai bancari, non vogliono mettere in atto. Sapreste quante banche private apriremmo.

mustafa 01/19/2015 09:32

Volkswagen da sempre fa quel che ha incominciato a fare adesso FCA.
In un contesto politico molto ma molto piu favorevole di Fiat....

annapaola 01/23/2015 16:22

ma guarda che roba mi tocca leggere.....i sindacati non sono stati come il vino, che invecchiando migliora, questo è vero, ma mi fa incazzare come una bestia il fatto che non venga riconosciuto un ruolo estremamente importante al contributo, che in passato, i sindacati hanno dato a TUTTI i LAVORATORI di TUTTI i SETTORI, nel migliorare le situazioni lavorative. Oggi si scoprono cose immonde sui sindacati, ma credimi Mustafa lo scopo della loro nascita non è stato proprio questo,,,

mustafa 01/20/2015 08:53

La fortuna della Volkswagen ed in genere delle marche straniere sta soprattutto nell'intelligenza dei loro sindacati.
Nulla mi toglie dalla mente che gli intrallazzi siano uguali ovunque, se non peggio a volteb dell'italia.
Ma la gesstione di una grande azienda è indirizzata principalmente dai sindacati.
Almeno una volta.
E i nostri hanno sempre fatto schifo, non hanno mai difeso l'operaio o la fabbrica, nè aiutato nella gestione.
Hanno fatto sempre e solo lurida politica.
I provvedimenti presi dai vertici sono il risultato.

FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM 01/19/2015 18:49

La sede legale della Volkswagen è in Germania, ha aperto una banca sua ed ha una visione industriale proiettata al futuro.......oltre che al prodotto. Basta guardare quello che ha fatto la Renault con la Dacia: è andata a costruire macchine low cost in Romania e le importa in Europa sempre low cost....il contrario di quello che fa Marchionne

v4l3 01/19/2015 07:47

Perche' cosa credete che facciano i manager audi,mercedes benz,toyota,volkswagen,renault,peugeot,ecc.
Chi sono San Francesco,Madre Teresa,i buoni samaritani.
Ecco un motivo perche' questo paese non andra' mai bene contibuate a propinare la lotta contro il
padrone e bla,bla,bla.
Intanto vi comprate a rate le macchine degli altri cosi' contribuite alle economie straniere.
Non dico certo che il gruppo Fiat sia meglio degli altri,ma neanche peggio.
E lo stesso vale per tutto quello che facciamo.
Ma che cavolo volete:piagnucolate che non c'e' lavoro e poi
continuate a comprare la roba degli altri .

FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM 01/19/2015 08:33

Basta vedere come è gestita la Volkswagen e come è stata gestita la Fiat......e si spiega tutto.
Questo Paese non andrà mai bene finché ci saranno i " furbetti" del quartierino e nessuno che pensa ad una politica industriale nazionale