Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

GIORNATA DELLA MEMORIA: MA PER TUTTI

Pubblicato su 27 Gennaio 2015 da FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM in IPHARRA

Ci piacerebbe che la “ Giornata della Memoria” fosse veramente tale e ricordasse i milioni di morti di atrocità commesse dai vari popoli contro altri popoli, proviamo a fare un elenco parziale:

a) ci sono 2,5 milioni di morti di neri causa stenti o maltrattamenti durante il loro trasferimento o durante la loro prigionia

b) dal 1774 ai giorni nostri sono letteralmente spariti dalla faccia della terra le tribù pellerossa: i Lenape, Irochesi, MahicanMoicani, gli Cherokee, i Creek, i Fox, gli Yanktonesi, i Sacs, i Monominoo, i Mic-Mac, i Winnobagoo, i Patawatomi, i Delawaico, i Shoshoni, gli Ogibwa, gli Erié, i Pawnee, gli Shawnee, i Tuscarora, i Powhatan, i Penobscot, i Gros-Ventres, gli Algonquini, i Missuri, gli Illinois, i Pamlico, i Catawba, gli Yuchis, i Timicua, i Tarahumarà , i Sciscimèchi, gli Huishols, i Calusa. Dei 5 o 6 milioni di Indiani che vivevano nell'attuale territorio degli Stati Uniti d’America prima della cosiddetta Conquista del West, all'alba del XX° secolo, non ne erano rimasti che 250.000!

c) Lo sterminio di almeno 2 o 3 milioni di vietnamiti nel sud est asiatico

d) Circa 7 milioni di morti ad opera dei Conquistadores in America Latina

e) Gli innumerevoli crimini e massacri avvenuti in Francia nel 1789

f) Di quelli avvenuti in Vandea ad opera del generale Westermann

g) Un milione e mezzo di algerini “ fatti sparire” o semplicemente “ eliminati” tra il 1954 ed il 1962

h) Il genocidio armeno ( 1 milione di morti ) o Kurdo ( più di mezzo milione )

i) I cittadini internati, deportati, “ fatti sparire” – 65 milioni – durante la “ Rivoluzione culturale cinese “ tra il 1966 ed il 1976

j) I ripetuti massacri dei tibetani avvenuti tra il 1959 ed il 1980

k) Tra il 1975 ed il 1978 – 3 milioni di cambogiani sterminati durante la “ rieducazione “ politica voluta ed attuata dai Khmer rossi di Pol Pot

l) 2 milioni di coreani del Nord fucilati o fatti sparire dal terrificante e sanguinario regime di Kim II-Sung

L’elenco, drammatico, non è sicuramente esaustivo, ma se cordoglio ci deve essere, deve essere per tutte le vittime delle atrocità commesse dall’uomo e non può valere soltanto per una parte di umanità.

A cura di Claudio Marconi

GIORNATA DELLA MEMORIA: MA PER TUTTI
Commenta il post

annapaola 01/29/2015 18:37

era una vita che aspettavo di veder scritte queste parole nero su bianco. Finalmente qualcuno che decide di dare a TUTTI I POPOLI che hanno subito queste tragedie, lo stesso peso, indistintamente da colore, religione, o potere politico-economico. Almeno per me, avrà un senso reale "la giornata della memoria". Ora bisognerebbe solo riuscire a spiegarlo alle varie tv giornalisti quindi giornali. Ma è veramente solo una la risposta alla domanda "perchè la giornata della memoria è dedicata solo a "loro""? Cavolo, il rischio di essere tacciati di antisemitismo potrebbe strangolare anche le domande più logiche.....e questa cosa mi manda in bestia....per chiudere in bellezza... Vincenzo.....ma perchè poi alla fine, ci dobbiamo sempre distinguere quali italiani del nord, del centro del sud? perche avete questa sensibilità esasperata a ciò che è accaduto nella "tua Terra"? guarda che è anche mia... non sarà che un complesso di inferiorità, in almeno alcuni meridionali, ha preso il sopravvento? (ora così l'epiteto di razzista non me lo toglie nessuno, ma non me ne frega niente)

Michele 01/27/2015 23:15

Sono stati dimenticati i massacri che hanno subito, il Sud Italia nel periodo unitario !!!!! Paesi interi Distrutti !!!

FRONTE DI LIBERAZIONE DAI BANCHIERI - CM 01/28/2015 15:21

Abbiamo più volte pubblicato i crimini di Cialdini ed il costo di vite umane e negate dell'Unità d'Italia. Dei " fratelli d'Italia" non ce ne frega nulla e, per quello che è nelle nostre possibilità/capacità, cerchiamo di denunciare tutti i crimini commessi ai danni dei POPOLI.
L'elenco non era certamente esaustivo, e lo abbiamo anche scritto.
Per quanto ci riguarda la tanto strombazzata unità d'Italia è stata voluta da Cavour solo perché interessato ai denari del Banco di Napoli ed alle industrie del Sud, con la complicità degli Inglesi

vincenzo 01/28/2015 11:25

già, .... e il milione di morti, su nove milioni di popolazione, uccisi e stuprati nel regno delle due sicilie dal "fratello" d'italia piemonte, per mano di cialdini e di pica ?
forse che i morti meridionali contano di meno degli altri ?
o perchè, magari, quei morti sono ancora troppo "caldi", ed è meglio per i "fratelli d'italia" far dimenticare questo passato che non passa, prima che qualcuno se lo ricordi, e gli venga voglia di pareggiare i conti ?

Fiammaverde 01/27/2015 14:31

Condivido!

v4l3 01/27/2015 07:31

Quello che sto per dire,non lo credo offensivo perche' e' verificabile;
i piu' grandi capitalisti,azionisti delle multinazionali che governano il mondo sono ebrei.
Penso di avere detto tutto.
Dopo le atrocita' che questo popolo ha subito mi pare non abbiano
molta memoria loro stessi ,almeno chi li governa,visto che ammazzano bambini con le loro bombe.
Non sto dicendo di essere di parte nel conflitto palestinese,e' che a fare la guerra si e' almeno in due
e il potenziale bellico di israele e' spropositato rispetto al suo nemico.
Comunque vada , mi scuso per il termine ma penso corrisponda a verita',quando si parla
di genocidio,sono per la stampa e la storia i martiri,anche se poi sono i padroni del mondo.