Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Ue, “la troika è stato il grande alleato delle banche tedesche”.

Pubblicato su 19 Dicembre 2014 da cm in ECONOMIA

LA TROIKA HA SEMPRE FATTO FINTA DI AIUTARE I PAESI PIÙ POVERI CONSIGLIANO LORO RICETTE CHE IN REALTÀ SERVIVANO A SALVARE LE BANCHE TEDESCHE. ECCO LE PROVE.

 Negli ultimi tempi si sta assistendo ad un inasprimento degli attacchi della Germania agli altri paesi membri, soprattutto a quelli deboli quali ad esempio l’Italia. La Cancelliera Merkel, sostenuta dal Ministro delle Finanze Schauble sta continuando ad opporsi duramente al tentativo di quantitative easing (acquisto di titoli sovrani a basso rating da parte della Bce) sostenuto da Mario Draghi. In realtà però, il paese che finora è riuscito ad aggirare meglio governi e parlamenti pur di continuare coi loro affari è stata proprio la Germania e ci sono anche le prove. Qualche mese il Wall Street Journal riuscì a mettere le mani su alcuni documenti che di una riunione del Fondo Monetario Internazionale che spiegavano con estrema chiarezza come il “salvataggio” della Grecia fosse in realtà concepito “solo per salvare i creditori”, ossia le banche tedesche.  In questo periodo la Troika pare abbia tutta l’intenzione di tornare a prendersi cura della regione ellenica dato che il governo di Atene è entrato nuovamente in forte crisi e, qualora il parlamento non riuscisse a scegliere il successore di Papoulias lo stesso verrà sciolto e si andrà alle elezioni anticipate. Cosa che provocherebbe un terremoto nei mercati.

Ma non c’è solo la Grecia nei pensieri della Cancelliera. Anzi, ultimamente a toglierle il sonno è proprio l’Italia dato che un giorno si e l’altro pure gli viene ricordato come il Governo nostrano non fa i compiti a casa per mettere in ordine i conti pubblici. Ecco perché possiamo dire che la crisi dell’Italia e della Grecia, ma non solo, ed il fallimento dell’Unione europea hanno le stesse radici

Quando la troika intervenne in Grecia con un piano di salvataggio da 240 miliardi, il governo ellenico si vide costretto ad utilizzarlo per risolvere i debiti con le banche creditrici. A questo punto 160 miliardi furono girati a banche tedesche e francesi e solo 46 furono effettivamente utilizzati per tentare di abbattere il debito pubblico. Il tutto accompagnato da manovre di estrema gravità che hanno richiesto pesanti sacrifici ai cittadini ellenici, di fatto aggravando la situazione di crisi.

La stessa operazione è stata realizzata in Irlanda e in Spagna. Dal 2010 ad oggi il Governo di Dublino ha ricevuto dalla Troika aiuti finanziari per un totale di 67.5 miliardi di euro di cui 55.8 sono andati a finire nelle casse delle banche straniere la cui maggior parte erano guarda caso tedesche e francesi. Per quanto riguarda la Spagna invece, la manovra utilizzata dalla Troika è stata bollata dall’International financing review come “un salvataggio nascosto delle banche tedesche”, che è costato a Madrid circa 100 miliardi di euro.

Ecco perché Grecia, Spagna ed Irlanda sono state costrette a sacrifici abnormi. Tutto per salvare le banche e l’economia tedesca. Come scrive Tino Oldani su Italia Oggi “la Troika è stato il grande alle alleato delle banche tedesche: i suoi interventi sono stati infatti decisivi per il loro salvataggio, mentre ben poco è rimasto ai paesi aiutati”.

Fonte: L’Euroscettico

Tratto da: http://www.informarexresistere.fr

Ue, “la troika è stato il grande alleato delle banche tedesche”.
Commenta il post