Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

SUBPRIME OIL PRICE SHOCK CONTAGION ?

Pubblicato su 16 Dicembre 2014 da cm in ECONOMIA

” New Energy Subprime” la chiamano la nuova madre di tutte le crisi, al solo pensiero vengono i brividi.

Se pensi alla notizia di qualche anno fa oggi ti viene da ridere….

Amman, 7 ago. (Adnkronos/Dpa) – Le borse arabe precipitano di domenica sul timore che il declassamento del rating degli Stati Uniti da parte di Standard and Poor’s colpisca negativamente le aziende arabe che possiedono circa 1 milione di miliardi di buoni del tesoro Usa. Solo il mercato azionario saudita, l’unica borsa araba che inizia le trattazioni il sabato, dopo aver perso ieri il 5,46% …

Oggi invece …

(ANSA) – MILANO, 14 DIC – Continuano a cadere le borse del Golfo, in scia al crollo del prezzo del petrolio, e anche il listino del Qatar entra in una fase di ‘bear market’, accodandosi alle piazze degli Emirati Arabi Uniti, dell’Arabia Saudita e dell’Oman. L’indice QE di Doha (Eau) ha perso il 5,9%, portando la caduta dai massimi di settembre al 23%. Crolla anche il Dfm di Dubai (-7,6%) che nel trimestre ha perso il 34%. Forti vendite anche sulle borse dell’Oman (-3,1%) e dell’Arabia Saudita (-3%).

E nonostante questo in un’intervista a Bloomberg…

Dal mondo arabo dei produttori arrivano indicazioni che lasciano presagire a una prosecuzione del trend di ribassi. L’Opec, infatti, non rivedrà la sua decisione di non tagliare la produzione di petrolio neppure se il prezzo del greggio dovesse scendere a 40 dollari al barile. “Non cambieremo opinione perchè i prezzi vanno a 60 o 40 dollari” ha detto il ministro dell’Energia degli Emirati Arabi Uniti, Suhail Al-Mazrouei, secondo quanto riporta Bloomberg. Al-Mazrouei ha anche escluso riunioni d’emergenza dell’Opec: “dobbiamo attendere almeno un trimestre” prima di prenderle in considerazione. “Non stiamo guardando a un prezzo, il mercato si stabilizzerà da solo” ha spiegato il ministro durante una convegno in Dubai. ( Repubblica) 

Quindi Leonardo aveva ragione il limite dei 60 dollari era solo uno scherzo…

Vi ricordate la questione dei mutui, nessun pericolo, il sistema fondamentalmente solido, tutto sotto controllo!

Io ho dato un’occhiata in giro e le cifre in gioco non lasciano affatto tranquilli come le scommesse aperte in questa direzione. Del mercato high yield ne abbiamo già parlato insieme a Machiavelli, interessante sarebbe conoscere la dimensione di questo fenomeno…

The Oil-Price-Shock Contagion-Transmission Pathway

 

http://www.zerohedge.com/sites/default/files/images/user3303/imageroot/2014/12/20141214_oil2.jpg

Un certificato qualunque!

Lo sapete cosa è questo ? Wall Street Bank Involvement With Physical Commodities

Un innocente dossier di qualche paginetta oltre 400 dove si racconta come le banche stanno manipolando ogni materia prima, nessuna esclusa.

Innocenti frodi o manipolazioni o aggiustamenti come meglio volete chiamarli, usando qualche innocente derivato, dove il rischio sistemico è dietro l’angolo!

Ovviamente sto esagerando come sempre, come nel 2007 con i mutui subprime. Auguri ragazzi, ma questa volta gli andiamo a prendere casa per casa, perchè una nuova crisi, sarebbe la fine dell’intero sistema finanziario mondiale!

E i problemi dove stanno? A si la corruzione in Italia!

Tratto da:http://icebergfinanza.finanza.com

SUBPRIME OIL PRICE SHOCK CONTAGION ?
Commenta il post