Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

SCIOPERO GENERALE IN GRECIA, PAESE IN RIVOLTA, TUTTO FERMO, NAVI, AEREI, TRENI, OSPEDALI (E A PARIGI CACCIATA LA TROIKA)

Pubblicato su 28 Novembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in EUROPA

La Grecia è di nuovo paralizzata a causa di uno sciopero generale di 24 ore, convocato dai sindacati per protestare contro le continue misure di austerità imposte dal governo del primo ministro Antonis Samaras. Uffici pubblici in tutte le città sono rimasti chiusi, così come le scuole, mentre negli ospedali statali il personale è stato ridotto al minimo indispensabile. Tutti i voli internazionali e nazionali sono stati cancellati dopo che i controllori di volo si sono uniti allo sciopero. Ad Atene i dipendenti della compagnia dei trasporti pubblici hanno incrociato le braccia per alcune ore, bloccando il traffico nella città.

Anche tutti i traghetti sono rimasti fermi nei porti. Intanto decine di migliaia di persone hanno marciato nel centro di Atene in due manifestazioni separate. Nel corso della crisi finanziaria iniziata nel 2009 il tasso di disoccupazione in Grecia ha raggiunto il 26%, mentre quello tra i giovani ha sfiorato il 60%. Per affrontare la situazione al governo di Atene è stato imposto un prestito "di salvataggio" (delle banche tedesche) del valore di 240 miliardi di euro fatto dall'Unione europea e dal Fondo monetario internazionale (Fmi), e ha dovuto sottostare a misure di austerità di stampo nazista, tra cui tagli ai salari e alle pensioni, alla sanità e alla scuola e aumenti vertiginosi di tasse.

"I progressi - espressione fuoriviante: la catastrofe - della Grecia sono monitorati strettamente dagli ispettori della troika (Bce, Ue e Fmi)", si legge nel comunicato finale della due giorni di "incontro" tra i vertici del governo greco e la Troika a Parigi. Ma le "conclusioni dell'ultima verifica" non sono ancora state rese note "a causa di divergenze" senza possibilità di composizione "su alcune questioni".

Ieri sono terminati quindi con un nulla di fatto i colloqui tra i rappresentanti della troika e del governo di Atene, che si erano tenuti, come appena detto, per due giorni a Parigi.

La Grecia ha rigettato tutte le "indicazioni" (leggi: diktat) della Troika: non vuole tagliare ulteriormente le pensioni, non vuole licenziare ancora lavoratori pubblici (altri 15.000) e non vuole imporre un aumento dell'Iva e neppure nuove tasse sugli immobili. Inoltre, non vuole più "assistenza" dalla Troika nazista.

Max Parisi.

Tratto da: http://www.ilnord.it/

SCIOPERO GENERALE IN GRECIA, PAESE IN RIVOLTA, TUTTO FERMO, NAVI, AEREI, TRENI, OSPEDALI (E A PARIGI CACCIATA LA TROIKA)
Commenta il post

elegantissimo 11/28/2014 14:02

Nella relazione del Summit tenutosi a luglio 2012 a Chicago, è fatta notare che qualunque forza ostile interna o esterna che metterà in crisi o in discussione l'euro e i paesi dell'eurozona, sarà contrastata con ogni mezzo e arma a disposizione degli USA e della NATO. La Troika (BCE,FMI e Commissione EU) è stata ufficialmente istituita con il TSCG o "fiscal compact", a marzo 2012 ed è entrato nel diritto internazionale, tant'è che è la stessa unione europea subalterna allo FMI e quindi ha ceduto di fatto, parte della sovranità, quella "monetaria".

annapaola 11/30/2014 09:15

spero proprio che i greci si siano rotti le balle, e si sbattano delle leggi imposte dall'esterno e appoggiate dall'interno. L'ordine dovrà essere mantenuto a tutti i costi? Bene, con una sommossa di tutto un popolo, voglio proprio vedere come andrebbe a finire. Chiaro è che, dovranno essere tutti quelli in grado di impugnare un randello o un fucile....fa tanto effetto il sangue? vero, ora il sangue non si vede perchè viene succhiato con le cannucce e non ne fanno cadere neppure una stilla, ma il risultato non cambia....

fiammaverde 11/28/2014 09:52

Speriamo che la Grecia abbia ancora la forza di reagire. Sembravano annichiliti da almeno un anno! Ma questo è ciò a cui mirano i delinquenti della Troika: annullare la capacità di reazione dei popoli per poi ridurli in schiavitù!

Luigi Maria Ventola 11/28/2014 07:37

E speriamo che li prendano a calci in culo, a cominciare dalla lagarde (minuscolo), quell'orrido essere inguardabile.