Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

QUANTA RICCHEZZA HA PERSO L'ITALIA?

Pubblicato su 25 Novembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ECONOMIA

Quando li sento parlare di ripresa mi faccio sempre delle grasse risate. Azzardano previsioni di crescita -sempre smentite-  che si fondano sul nulla e non  hanno la minima cognizione della distruzione di ricchezza che è stata prodotta per via della crisi. Il prodotto interno lordo, dall'inizio della crisi, ha perso circa 9 punti percentuali. Detta in questo modo, potrebbe apparire come fattore irrilevante. Ma in realtà non lo è affatto. 
 
Cerco di spiegarlo con altri numeri.
Nel periodo 1995 - 2007 l'Italia è cresciuta mediamente di un misero 1.5% annuo. Valori da sogno, se paragonati a quelli degli ultimi anni e a quelli che ci attendono nel prossimo futuro. Prendendo come rifermento il prodotto interno lordo a valori concatenati del 2010 calcolato dall'Istat con la metodologia introdotta da Esa 2010, ho provato a stimare la perdita di Pil prodotta rispetto al valore tendenziale che si sarebbe ottenuto se l'Italia fosse cresciuta allo stesso ritmo del periodo 1995-2007, e cioè all'1.5% medio annuo.
Tenuto conto che anche nell'anno in corso il Pil diminuirà dello 0.3% (stime Istat), la perdita di Pil che avremo a fine 2014 rispetto all'output che si sarebbe avuto, è di circa 327 miliardi, che rappresentano circa il 21% del Pil attuale.

 


La linea azzurra è l'andamento del PIL realizzato a valori concatenati del 2010; mentre la linea tratteggiata rossa è il PIL che si sarebbe ottenuto con una crescita lineare dell'1,5% fino a tutto il 2014. La differenza ottenuta è 327 miliardi di euro.
In un prossimo post vedremo quanto tempo occorrerà per recuperare il Pil che è stato perso e con quale ritmo di crescita. Da sognare!!!

Tratto da:http://www.vincitorievinti.com
QUANTA RICCHEZZA HA PERSO L'ITALIA?
Commenta il post

annapaola 11/28/2014 09:28

non fosse tragica potrebbe essere definita comica una situazione simile! se penso poi che chiedono tempo per le" "manovre" mi viene da piangere...