Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

PADOVA: LINEA DELLA FERMEZZA PER I SINDACO BITONCI- NON RICEVE IL CONSOLE DEL MAROCCOE NESSUNA ISTITUZIONE PROVENIENTE DA PAESI DOVE SI PERSEGUITANO I CRISTIANI

Pubblicato su 10 Novembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POPOLI LIBERI

Bitonci rifiuta la visita del console del Marocco: «Vige la reciprocità»
«Non ho alcuna intenzione di riceverlo. Ci parleremo quando nel mondo islamico i cristiani non saranno perseguitati»

Presto l’incontro con Massimo Bitonci, già invitato alla Festa del Trono, una delle ricorrenze marocchine più importanti, organizzata a Verona. E’ quel che auspicava Ahmed El Khdar, console generale del Regno del Marocco per il Triveneto un paio di giorni fa: «Fra due settimane conto di tornare a Padova per una visita di cortesia con il sindaco. Lo attendevamo nel capoluogo scaligero, per la nostra cerimonia, ma ha inviato un rappresentante del Comune». E se ancora non si è del tutto sopita la polemica sulle palestre negate per il Ramadan, il console diplomaticamente chiude il discorso con un sorriso, e poche parole: «Così ha deciso il primo cittadino, anche se sarebbe meglio una deroga».

La risposta del sindaco Massimo Bitonci è arrivata via Facebook: “Non ho alcuna intenzione di riceverlo! Da noi vige il principio della reciprocità! Quando nel mondo islamico i cristiani saranno rispettati e non perseguitati, allora ci parleremo. Intanto nessuna palestra pubblica per il ramadan”. E poi il cartello.

Tratto da:http://www.grandecocomero.com

PADOVA: LINEA DELLA FERMEZZA PER I SINDACO BITONCI- NON RICEVE IL CONSOLE DEL MAROCCOE NESSUNA ISTITUZIONE PROVENIENTE DA PAESI DOVE SI PERSEGUITANO I CRISTIANI
Commenta il post

Luigi Maria Ventola 11/10/2014 06:28

Questo sindaco mi piace molto.........peccato che altri non seguano il suo esempio.