Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Il nuovo ordine europeo egemonizzato da Berlino secondo Romano Prodi

Pubblicato su 26 Novembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POLITICA

In un editoriale su il Messagero, Romano Prodi fa il punto della situazione economica di disoccupazione di massa, deflazione, stagnazione dei consumi della zona euro attuale e punta il dito contro la Germania e la sua politica dell'austerità. "I 300 miliardi di investimenti programmati da Juncker non sono sufficienti, serve un cambiamento di prospettiva di Berlino e uno sguardo più illuminato sul resto d'Europa". 
 
Parlando poi del referendum che si terrà sul Regno Unito sul Brexit, Prodi scrive come le scelte di Cameron hanno già di fatto spostato l'ago della bilancia del potere verso l'egemonia tedesca, in un sistema unipolare centralizzato intorno a Berlino. Questo anche per la palese debolezza della Francia sotto la presidenza di Francois Hollande. I piccoli stati non cercano l'influenza attraverso i tre pilastri dell'edificio europeo, Francia, Germania ed Inghilterra, ma cercano di adattarsi al nuovo ordine europeo. 
 
Se Prodi ha ragione - “come credo abbia ragione” - l'uscita dall'Ue del Regno Unito accelererà una serie di reazioni a catena e farà implodere alla base l'intero progetto. Lo scrive Ambrose Evans Pritchard sul Telegraph, sottolineando come non sia pensabile che l'Ue possa sopravvivere con una nuova forma di Sacro Romano Impero restaurato da Berlino, a meno del carisma e della sacralità conferita da Roma.
Tratto da:http://www.lantidiplomatico.it
Il nuovo ordine europeo egemonizzato da Berlino secondo Romano Prodi
Commenta il post

annapaola 11/28/2014 12:37

mi fanno schifo coloro che riportano come Vangelo le sue riflessioni. Stanno tutti preparando l'ingresso in pompa magna, io personalmente credo ci toccherà Draghi, ma al peggio no c'è mai fine. Le testate giornalistiche, tutte, andrebbero bruciate perchè esistono certi giornalisti indipendentemente dal colore

Luigi Maria Ventola 11/26/2014 07:05

Questo miserabile, che ha svenduto le nostre aziende di Stato e ci ha catapultato in questo inferno chiamato Europa, ha ancora la spudoratezza di sputare sentenze? Per il male che ha arrecato al Paese, dovrebbe marcire in qualche galera, ma siamo in itaglia e al prossimo giro di valtzer lo faranno presidente della repubblica. Schifo assoluto.

fiammaverde 11/26/2014 10:57

Concordo appieno! Ma il suo coraggio di parlare di vicende demenziali alle quali lui, in Italia, ha dato il via, dimostra con che gente abbiamo a che fare. Se diventa PR avremo un'altro Tano! Non penso peggio perché ritengo che abbiamo già toccato il fondo con Tano!

frontediliberazionedaibanchieri 11/26/2014 09:55

concordiamo. è uno schifo, è una vergogna che lo lascino ancora parlare