Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

PUTIN PARLA

Pubblicato su 12 Ottobre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ESTERI

Commenta il post

frontediliberazionedaibanchieri 10/13/2014 09:56

noi non ci siamo sposati Putin, ma dove hanno portato tutte le " rivoluzioni" orchestrate dagli USA lo abbiamo visto. Se Kiev vuole rimanere indipendente dalla Russia, e se la gente lo vuole, ha il diritto di esserlo, come hanno lo stesso diritto il Donbass e la Crimea che vogliono rimanere ancorati alla Russia. In quella povera nazione gli USA hanno scatenato l'inferno per loro scopi geopolitici ed energetici che sono contro gli interessi dell'Europa

annapaola 10/13/2014 13:20

mai, per principio, perle ai porci.....mai....dai che ormai lo sai!!!!!!!!

annapaola 10/13/2014 13:20

mai, per principio, perle ai porci.....mai....dai che ormai lo sai!!!!!!!!

stefano l. 10/12/2014 20:56

...forse dico una banalità ma qui si stanno giocando la prossima leadership monetaria mondiale, dato che il dollaro è tecnicamente ko, però è ovvio che gli yankees non molleranno tanto facilmente. In tutto questo l'importante è che qualcuno non diventi troppo nervoso e faccia scoppiare davvero una guerra atomica ...

annapaola 10/13/2014 08:19

io ad esempio questo tipo di timore non lo nutro. Quelle che oggi vengono definite civiltà, le guerre le combattono, almeno a casa loro, con armi diverse.... altrimenti, si significherebbe la fine del nemico, ma anche la loro.... questo è il motivo per cui auspico equilibrio negli armamenti e nei diritti-doveri

annapaola 10/12/2014 17:32

ho dimenticato di esprimere la mia opinione su "parla Putin", ma non perchè qualcuno ne sentirebbe la mancanza, solo perchè siccome posso, voglio farlo...é veramente semplice..... non destra non sinistra... ma qui, secondo me si va oltre. Sono le due potenze maggiori, sono armate tutte e due,e non capisco perchè uno possa vivere a casa sua indisturbato, l'altro cos'è un povero coglione che deve sentire il fiato sul collo, "assediato" da mezzo mondo? E' assurdo parlare di logica in queste circostanze, ma io lo trovo logico che "questo alla fine abbia arricciato il pelo"...Anche perchè i nostri "partner" da un bel po di tempo non ne fanno una pulita....e di porcate ne hanno fatte veramente troppe. Secondo me, tutto questo non era possibile evitarlo..... magari riuscissimo a rimanerne fuori noi sarei decisamente più contenta. Sono convinta che il governo, è formato da italiani e ne conosciamo la pusillanimità, ci rifletterà sù, e magari al momento estremo, dirà " no grazie, non siamo interessati a l'articolo guerra, magari vi forniamo le armi..."

Lesya 10/12/2014 08:41

Le motivazioni poste da Putin equivalgono a quelle di Hitler prima dell'inizio della WWII. Come potete a essere così ingenui (o indottrinati ?) da poter credere alle sue menzogne?!

Lesya 10/12/2014 21:37

nessuno pretende avere la verità in tasca. Mi permetta di ricordarle comunque che là in mezzo ad un mare di guai si trova oggi un Paese, l'Ucraina, la mia terra d'origine. Un Paese che dopo la disgregazione dell'URSS era la 3a (Terza) potenza al mondo per il numero e la potenza dell'arsenale nucleare dopo gli USA e la Francia, ha accettato VOLONTARIAMENTE di disfarsi di tutto quanto senza mai aver chiesto niente in cambio tranne la GARANZIA DI PACE E DI INCOLUMITA' dai Paesi (guarda caso) la Russia, gli USA e la Gran Bretagna. In questo contesto il comportamento degli USA ed il loro desiderio di adempiere al obbligo di farsi il garante dell'integrità dello Stato dell'Ucraina mi sembra alquanto coerente. Lo stesso si può dire della Gran Bretagna. Comportamento della Russia di Putin appare tanto incoerente quanto contrario al buon senso. Discorsi di certa gente che vuole giustificare qualsiasi tipo di assurdità commessa da Putin con il DIRITTO SACROSANTO DI DIFENDERE PROPRI INTERESSI non ha alcuna basi logica. Ucraina, uno Stato sovrano viene aggredito in modo prepotente sul proprio territorio, le viene tolto una parte del territorio, ogni giorno dalla Russia partono bande semimilitari e truppe dell'esercito regolare, sostenuti delle armi, anche pesanti, forniti dal ministero della guerra russo, viene condotta una vile propaganda utilizzando disinformazione sistematica con lo scopo di confondere e di dividere al loro interno il mondo occidentale. QUESTA GUERRA E' STATA PREPARATA DA PUTIN IN TUTTI i SUOI DETTAGLI PER TEMPO.
Putin è un pazzo e non si può giustificare suoi crimini con comportamento (non sempre corretto ) di un altro Stato, sia pur degli USA che, ripeto in questa situazione sono stati più che corretti.
Se la Russia vuole mettersi a fare l'arbitro mondiale e di poter giudicare altri Paesi sul loro comportamento deve, quanto meno, prendersi briga di avere una politica estera corretta lei stessa. Non è d'accordo?

frontediliberazionedaibanchieri 10/12/2014 17:13

Non ero inbufalito…..ma a tutto c'è un limite

annapaola 10/12/2014 17:09

Fronte,fronte, fronte........ma non ti imbufalire così....Onestamente Lesya non mi sembra così in malafede, forse poco poco quando ti da dell'indottrinato? L^ mi sarei incazzata anche io.... Non mi sembra proprio italiana, magari viene dall'est, e la cultura americana è senza meno più accattivante di quella russa, non trovi? Un'altra cosa "mai donare le perle ai porci"....e sai che non l'ho detto io....

frontediliberazionedaibanchieri 10/12/2014 09:22

E quale sarebbe la verità? Quella di chi ha creato ed armato l'Isis ed ha distrutto una intera area di nazioni sovrane?