Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

KYENGE LASCIA L’ITALIA! ECCO DOVE VA A VIVERE, CON IN TASCA LO STIPENDIO DA EURODEPUTATO CHE PAGANO GLI ITALIANI

Pubblicato su 12 Ottobre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POLITICA

L’annuncio arriva via twitter. “Andrò in #Germania per 28 mesi”, scrive l’ex ministro dell’Integrazione Cécile Kyenge. Non aggiunge altro. Non una parola in più sui motivi di quest’emigrazione a tempo determinato. Ma il suo scarno tweet è sufficiente a scatenare la reazione del web. The joker scrive: “Va e non tornare”, e Giuseppe Martorana si spinge oltre: “Speriamo che la facciano ministro di quella nazione” , e chi lapidario come Garmin 1939 scrive. “Stai lì per sempre”.

La decisione - Come scrivevamo sopra, non si conoscono i motivi di questa trasferta tedesca di oltre due anni. Politicamente la sua decisione potrebbe essere letta come una reazione alla crescita continua della Lega nei sondaggi (l’ex ministro aveva detto che servirebbe una legge per metterla al bando). Ma sono solo speculazioni perché il vero motivo è per ora sconosciuto . .  Certo è che l’Italia aveva accolto molto bene la Kyenge, primo ministro di colore di un nostro governo. Adesso lei annuncia che andrà nel Paese della Merkel. Attenta – achtung – Angela…


fonte

 
Tratto da:http://pinosauro.blogspot.it/
KYENGE LASCIA L’ITALIA! ECCO DOVE VA A VIVERE, CON IN TASCA LO STIPENDIO DA EURODEPUTATO CHE PAGANO GLI ITALIANI
Commenta il post

annapaola 10/12/2014 17:52

qualcuno dovrebbe spiegarmi perchè, per poter fare il politico l'unica caratteristica richiesta sia " rimanere sulle balle alle persone" Non conosco cosa abbia potuto "costruire" per l'integrazione questa signora, ma non penso sia riuscita in qualcosa di radicale, ne avrei sentito parlare, allora perchè non mettere subito, a monte, almeno una persona simpatica? Se il suo ruolo era quello di non fare un cavolo, almeno simpatici, belli, intelligenti, colti.....Siate gentili elettori, per certi ruoli, cercateli almeno con queste caratteristiche