Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

I creatori delle piramidi finanziarie potranno venir mandati in prigione

Pubblicato su 1 Ottobre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ECONOMIA

 

Il Ministero delle Finanze si propone di introdurre la responsabilità penale per la creazione di piramidi finanziarie. Il progetto che riguarda rilevanti modifiche al codice penale è stato sviluppato ed è in fase di discussione pubblica.

Per gli amanti del denaro facile in Russia stanno arrivando tempi duri. In breve tempo nel codice penale della Federazione Russa potrà essere introdotto un nuovo articolo: “Organizzazione di attività finalizzate ad attirare denaro e (o) altri beni”. In primo luogo è dedicato alla lotta contro le piramidi finanziarie.

Oggi gli organizzatori di schemi a piramide possono essere ritenuti responsabili di "frode". Ma si può portare in luce il caso soltanto dopo che la piramide sarà crollata e dopo che gli investitori colpiti inizieranno a denunciare il tutto alla polizia. È chiaro che a quel momento il creatore della piramide sarà fuggito con i soldi già da molto tempo.

Secondo le nuove modifiche, il procedimento penale potrà essere avviato anche all'inizio dell’attività di "costruzione". In questo caso, per la creazione di piramidi finanziarie, sono previste multe fino a 1 milione di rubli (25.000 dollari). Si può anche essere assegnati ai lavori forzati per un periodo di quattro anni o la reclusione per lo stesso periodo. Inoltre sono previste pene anche per la pubblicità delle "strutture piramidali".

L’ex ministro dell'economia russa e presidente del partito "Iniziativa Civica" Andrey Nechayev concorda con questo approccio:

Penso che sia una misura abbastanza accettabile e ragionevole. È ben codificata in tutto il mondo. Ad esempio, alcuni anni fa negli Stati Uniti è crollata una delle più grandi piramidi del mondo. Il suo creatore Bernard Madoff, è stato condannato al carcere a vita. Semmai può essere sollevata la questione relativa alla pena correlata alla privazione della libertà. Ma il fatto che questo atto debba essere perseguito penalmente, questo è assolutamente corretto.

In Russia il problema delle piramidi finanziarie è nato nei primi anni ‘90. Il caso più eclatante scoppiò per opera della MMM di Sergej Mavrodi. Prese nella rete 15 milioni di russi. Dopo aver passato in carcere 4 anni e mezzo Mavrodi è tornato al suo business familiare. Ma ora il fondatore della società non ha nascosto che era uno schema a piramide e ha avvertito della possibilità di collasso. Ma la promessa di rendimenti elevati gli ha permesso di aprire MMM-2011, quindi MMM-2012 e MMM-2013. Ora è in attività MMM 2014. Ogni volta che si sente puzza di fumo, Mavrodi chiude una piramide e ne apre una nuova. Ma va tutto liscio per lui, perché avverte che c'è il rischio. Senza l'entrata in vigore della nuova legge potrà continuare ad operare all'infinito. Nel frattempo Mavrodi amplia la geografia della sua attività. Le sue filiali e le sue vittime sono apparsi nei Paesi baltici e in India. Ora Mavrodi considera la Cina come un campo promettente per i suoi affari.

Tale frode deve essere stroncata sul nascere, dice l'analista finanziario Alexander Yakovlev. Ma ritiene di non metter fretta al passaggio dei casi di piramidi al campo penale:

Le piramidi, ovviamente, devono essere combattute. Ma per quanto riguarda la responsabilità penale, mi sembra, da un lato, l'opzione più semplice. D'altra parte, non sono sempre nei fatti legati all’economia ed alla finanza, quindi l'azione penale fa bene.

Il punto più sottile che causa timori negli esperti è come determinare se un progetto finanziario è una macchinazione. La nota esplicativa del documento proposto al Ministero delle Finanze prende in considerazione l'organizzazione della piramide finanziaria quando raccoglie fondi dagli individui e li restituisce con gli interessi a spese di altri investitori.

Per quanto riguarda la sanzione proposta adeguata al reato, prima deve essere valutata dai cittadini russi. Il documento è disponibile sul portale internet speciale del Ministero delle Finanze Regulation.gov.ru per la discussione pubblica. Non dimenticate che i sistemi a piramide non producono solo vittime, ma producono anche profitti ai clienti. Pertanto il risultato del dibattito pubblico può essere imprevedibile.

Tratto da:http://italian.ruvr.ru

© Collage: La Voce della Russia

© Collage: La Voce della Russia

Commenta il post

stefano l. 10/01/2014 10:29

... è il sistema di creare profitti dal nulla che è sbagliato ... gli stati dovrebbero ritornare ad esercitare la sovranità nel senso di ridurre la moneta a valore d'uso, cioè per lo scambio. Non si può "investire" su attività astratte, di speculazione e meno che mai sui debiti. Chi fa questo deve essere espropriato ridando indietro il maltolto. Si deve abbandonare l'era della speculazione. Chi investe i propri soldi lo può fare soltanto su chi investe nel lavoro a condizioni umane. Chi mira a schiavizzare gli esseri umani deve uscire dal sistema produttivo per crimini contro l'umanità ... TROPPA UTOPIA?