Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

SINDACO TROPPO DURO O VICINO AL MODELLO SVIZZERO ?

Pubblicato su 12 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POPOLI LIBERI

DAL 29 SETTEMBRE 2014
PADOVA AVRÀ QUESTE REGOLE.
BITONCI UNA VOCE FUORI DAL CORO .
VOI COME LA PENSATE ? 
TROPPO DURO O MOLTO VICINO AL MODELLO SVIZZERO ?

Ecco i divieti contenuti nel nuovo regolamento di polizia urbana. 
Le multe previste vanno dai 25 ai 500 euro. 

- Vietato lordare il suolo pubblico, lanciare uova, farina o altre sostanze che sporcano il suolo, edifici, cose o persone.
- Vietato affiggere papiri di laurea e ogni altro materiale ai tronchi degli alberi.
- per chi lorda edifici pubblici, monumenti o altre cose pubbliche con lo spray è prevista una sanzione di 200 euro
- per chi non raccoglie le deiezioni dei propri animali è prevista una sanzione di 50 euro
- È vietato dare alloggio in un appartamento a un numero di persone superiore dai parametri previsti dal regolamento edilizio (no al sovraffollamento)
- È vietato dormire in locali adibiti ad attività lavorative in modo promiscuo
- È vietato sedersi o sdraiarsi per terra, ed anche sdraiarsi sulle panchine o utilizzarle in modo improprio
- È vietato salire sui monumenti, sui lampioni, sui muri di cinta o entrare nelle fontane
- È vietato soddisfare le esigenze fisiologiche fuori dai luoghi destinati allo scopo
- È vietato mostrarsi in pubblico in abiti che offendono il comune senso del pudore
- È vietato bagnarsi o nuotare fuori dai luoghi destinati allo scopo
- All’interno del perimetro delle mura del Cinquecento è vietato esporre abiti o biancheria alla vista del pubblico da finestre, balconi o terrazze
- È vietato fissare o appoggiare bici o motorini agli arredi urbani, agli alberi, ai pali, ai monumenti e a altri manufatti pubblici non destinati allo scopo
- Le biciclette devono essere dotate di “dispositivi di segnalazione visiva” da mezzora dopo il tramonto a mezzora prima dell’alba
- È vietato pescare nelle acque all’interno delle mura del Cinquecento
- È vietata la richiesta di elemosina nelle aree pubbliche o aperte al pubblico (multa di 100 euro)
- È vietato contrattare o concordare prestazioni sessuali a pagamento in strada (multa da 500 euro)
- È vietato consumare alcolici fuori dai bar o dai plateatici
- È vietato vendere per asporto, somministrare o cedere bevande alcoliche (di qualunque gradazione) ai minori di 18 anni (multa di 100 euro)
- È vietato il consumo di sostanze stupefacenti in aree pubbliche (sanzione di 500 euro ridotta a 100 se ci si impegna ad andare al Sert)
- È vietato cogliere fiori, salire sugli alberi, strappare foglie e rami, danneggiare in qualsiasi modo le piante in aree pubbliche
- Nei parchi e nei giardini è vietato portare cani non tenuti al guinzaglio se non nelle aree appositamente dedicate
- Il proprietario di un terreno verde o di piante deve provvedere alla pulizia del suolo pubblico dalle foglie, dai rami e dai frutti eventualmente caduti o trasportati dal vento
- I proprietari di fabbricati o di costruzioni disabitate devono porre in atto le misure necessario ad impedire ogni forma di invasioni o di occupazione
- I proprietari di terreni sono obbligati a mantenere i fossi o i canali di scolo costantemente puliti
- In tutto il territorio comunale è vietata l’occupazione di suolo pubblico o la sosta ai fini di campeggio al di fuori delle aree attrezzate
- È vietata l’accensione di fuochi, l’utilizzo di forni o di qualsiasi altro apparecchio in gradi di generare combustione sugli argini
- È vietato fare il bucato o anche pulire o riparare veicoli, mobili e utensili in luogo pubblico
- È vietato l’uso di apparecchi altoparlanti, amplificatori del suono, petardi, giochi pirotecnici e strumenti simili che arrechino potenziale disturbo (multa di 100 euro)
- Sulla carreggiata stradale e sulle aree pubbliche è vietato offrire servizi di ausilio al parcheggio, custodia abusiva, lavavetri, distribuzione pubblicitaria
- E’ vietato il trasporto, senza giustificato motivo, di mercanzia in grandi sacchi di plastica, borsoni o con altri analoghi contenitori 
- È vietato l’acquisto di merce contraffatta o proveniente da venditori abusivi (multa di 100 euro)

SINDACO TROPPO DURO O VICINO AL MODELLO SVIZZERO ?
Commenta il post

frontediliberazionedaibanchieri 09/17/2014 14:24

Io ho una certa età e quando andavo a scuola c'era una materia oggi ritenuta, a torto, non necessaria: EDUCAZIONE CIVICA. L'educazione ed il buon gusto si imparano da piccoli.

annapaola 09/15/2014 19:31

trovo che alla fine, la maggior parte di queste imposizioni, siano dovute ad una mancanza di educazione e buon gusto da parte di chi vive a Padova, indipendentemente da parte di chi siano queste carenze....non doveva essere piacevole viverci