Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

E’ Colpa dei Tedeschi: Benvenuti a Cialtronia dove Basta un Mese da Sindacalista per Ricevere la Pensione

Pubblicato su 23 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POLITICA

Siccome è colpa dell’Euro, e manco a dirlo dei tedeschi.

In nEurolandia, esiste un paese, la “Cialtronia” dove tutti sono vittime di grandi “Gombloddoni”  (dei tedeschi) ove però accadono cose singolari e difficilmente spiegabili, se non evidentemente come altri orribili gombloddoni esterni causati da Kattifi Nemici Teutonici.

Oh la vita in Cialtronia è interessante, i popcorn vanno a ruba.

p.s. pagareeeeeeee i contributi INPS…. è un dovere per il vostro futuro e per quello dei sindacalisti. E chi sostiene il contrario è un Evasore Fiscale, anzi peggio, un Kattivo Tedesco.

da Giornalettismo

Un’ex professoressa, in pensione dal 2011, oltre al suo legittimo assegno Inpsriceve una pensione integrativa da sindacalista Snals senza però aver mai svolto l’attività di sindacalista. È il caso affrontato ieri dalla trasmissione di ItaliaunoLe Iene in un servizio della giornalista Nadia Toffa, la quale, per far luce sulla vicenda, ha raggiunto la segreteria generale di Roma dell’associazione dei lavoratori.

LA DIPENDENTE CHE NESSUNO CONOSCE – A confermare i sospetti che l’ex insegnante non sia mai stata nemmeno vista nella sede dell’ente presso il quale avrebbe dovuto prestare servizio sono stati innannzitutto gli attuali dipendenti. «Non c’è e non c’è mai stata», «Qua non ha mai lavorato», «In 5 o 6 anni non l’ho mai sentita nominare», hanno risposto le persone intervistate da Le Iene nella segreteria generale dello Snals davanti ad una telecamera nascosta. E risposte identiche gli inviati di Italiauno hanno ricevuto anche dai dipendenti dellasegreteria provinciale di Roma e in quella di Brescia, dove la signora risiede. Ovviamente è diverso il parere della diretta interessata. Avvicinata in strada da Nadia Toffa, la signora ha infatti ripetuto di aver normalmente lavorato al sindacato. «Ho lavorato», «Mi conoscono perfettamente», ha affermato l’ex professoressa all’inviata de Le Iene.

 

iene pensione 6 E Colpa dei Tedeschi: Benvenuti a Cialtronia dove Basta un Mese da Sindacalista per Ricevere la Pensione

 

 

LA PENSIONE DA 1.500 EURO CON POCHI MESI DI CONTRIBUTI – In realtà, a quanto risulta ai giornalisti di Italiauno, la realtà è un po’ diversa. Oltre a non essere stata mai vista nelle sedi dello Snals, la presunta sindacalista avrebbe lavorato (ma solo in teoria) per l’associazione dei lavoratori solo per un anno, appena prima di andare in pensione, e avrebbe percepito in quel periodo uno stipendio di circa 2mila euro. Oltretutto, pur avendo prestato servizio solo per pochi mesi, l’ex insegnante percepisce una pensione integrativa come se quello stipendiodi 2mila euro fosse stato ottenuto per un’intera carriera. «Che uno comincia a fare il sindacalista un anno prima di andare in pensione mi sembra veramente assurdo», ha speigato a Le Iene Alessandro Calabrese, ex membro segreteria nazionaleSnals. «Sicuramente ha avuto un incremento di pensione perché – ha poi spiegato un consulente del lavoro – la base per il calcolo della sua pensione è costituito dall’ultimo mese di stipendio che lei ha percepito. Pur percependo le somme per un mese soltanto è come se la retribuzione fosse stata percepita per l’intera pregressa attività lavorativa». «2mila euro al mese posso rappresentare circa 19mila euro all’anno di maggior pensione, circa 1.500 euro al mese».

 

iene pensione 9 E Colpa dei Tedeschi: Benvenuti a Cialtronia dove Basta un Mese da Sindacalista per Ricevere la Pensione

 

IL SEGRETARIO GENERALE SMENTISCE – Raggiunto dalle Iene, il segretario generale Snals, il professor Marco Nigi, smentisce la versione de Le Iene. Difende la posizione dell’ex insegnante, dicendo che è impossibile non la conosca nessuno nelle sedi del sindacato. Poi risponde alle accuse di essere stato anche lui un privilegiato, avendo percepito negli ultimi 8 mesi prima di andare in pensione una retribuzione di sindacalista da 8mila euro. «Questa è una società privata quindi lei non ha nessun diritto!», dice a Nadia Toffa. Prima ancora si era appellato alla legge che consente ai sindacalisti di integrare il proprio assegno Inps sulla base dei contributi dell’ultimo anno, ricordando che la pensione può aumentare anche percependo uno stipendio per un solo mese. «Faccia ricorso contro la legge!» (la n. 564/96).

Tratto da:http://www.rischiocalcolato.it

E’ Colpa dei Tedeschi: Benvenuti a Cialtronia dove Basta un Mese da Sindacalista per Ricevere la Pensione
Commenta il post