Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Dossier ISIS: tutto ciò che dovete sapere e che non viene detto in TV

Pubblicato su 4 Settembre 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ESTERI, POLITICA

A cura di Staff Nocensura.com

DOSSIER ISIS: ECCO MOLTI ASPETTI A CUI I MEDIA HANNO DATO POCO RISALTO E CHE DOVETE CONOSCERE PER FARVI UN'IDEA DELLA SITUAZIONE.

I TERRORISTI DOVEVANO ESSERE FERMATI SUL NASCERE: NON INTERVENIRE OGGI SIGNIFICHERA' AFFRONTARE UN PROBLEMA ANCORA PIU' GRANDE DOMANI: VEDIAMO PERCHE'.

#Iraq Aiutare il popolo curdo, che stava soccombendo sotto i colpi di artiglieria #ISIS, era un atto dovuto. Difendere i cristiani, gli #Yazidi e le altre minoranze un dovere, di fronte alleindicibili violenze a cui abbiamo assistito: migliaia di persone uccise sommariamente, talvolta sepolte vive; decapitazionicrocifissioni, centinaia di donne rapite e vendute come schiavestuprate a morte se rifiutano di convertirsi all'Islam o di sposare i jihadisti. La "legge" dei fondamentalisti, che non consente loro di bere alcolici, mangiare maiale e fumare sigarette, pare gli consenta di fare tutto questoSecondo fonti yazide sono sparite oltre 2000 persone, quasi tutte donne.

IL MONDO NON POTEVA RESTARE A GUARDARE, e fornire armi all'esercito curdo eraindispensabile, in un contesto del genere, visto che ISIS possiede cannoni, carri armati, mortai, bazooka, razzi RPG e altre armi pesanti, mentre i peshmerga possiedevano solo kalashnikov e altre armi leggere con le quali non potevano reggere il confronto. OPPORSI AGLI AIUTI AI CURDI, è FALSO BUONISMO IPOCRITA, sarebbe significato avallare un BAGNO DI SANGUE ancora più ampio.

LA VERITA' è CHE - come ha detto l'Arcivescovo di #Mosul, Emil Nona, «Bisognava agire prima che Isis arrivasse a controllare quasi metà dell’Iraq» (VEDI: http://bit.ly/1nXrX57)MENTRE INVECE GLI USA E LA COMUNITA' INTERNAZIONALE HANNO FATTO FINTA DI NIENTE, E ANZI, GLI USA ED I LORO ALLEATI, QATAR, E TURCHIA IN PRIMIS, HANNO FINANZIATO E ARMATO ISIS, E C'è IL SOSPETTO CHE ANCHE L'ARABIA SAUDITA LI ABBIA AIUTATI: IN OGNI CASO, DI SICURO QUEST'ULTIMA HA ARMATO I QAEDISTI DI AL NUSRA.

Che ISIS sia una "creatura" degli USA e di #Israele, come sostengono molte fonti, anche autorevoli, è una "teoria", seppure assolutamente fondataMA CHE LI ABBIANO ARMATI E FINANZIATI (tralasciando la "creazione") è un fatto SICURO E ACCLARATO, con tanto di ammissione americana. Persino la stampa main stream italiana, che certo non è un esempio in quanto a "libertà di stampa", a giudicare dalla classifica di Reporter Senza Frontiere, un anno fa scriveva che gli USA aiutavano quelli che venivano definiti "ribelli moderati siriani", anche se di siriano tra loro c'è ben poco. Ne ha parlato più volte anche il Corriere (vedi qui e qui).Recentemente ne ha parlato anche Marcello Foauno dei pochi giornalisti che ha sottolineato la "prodezza" degli USA.

Gli USA abbiano ARMATO E AGEVOLATO ISIS, HANNO PERMESSO LORO DI ESPANDERSI, DI ACQUISIRE INGENTI RICCHEZZE SACCHEGGIANDO CONTANTI E ORO DAI CAVEAU DELLE BANCHE DELLE CITTA' CONQUISTATE (grandi città come Mosul, Tikrit, Nassyria, Aleppo, Raqqa, etcE DI IMPADRONIRSI DELLE ARMI, ANCHE PESANTI, CHE GLI USA AVEVANO FORNITO ALL'ESERCITO IRACHENO. Controllano giacimenti di petrolio e gas, dai quali ricavano alcuni milioni di dollari al giorno pagare lo "stipendio" ai jihadisti e PERSINO PRATICARE UNO "STATO SOCIALE" NON INDIFFERENTE, CAPACE DI CONQUISTARE AMPI CONSENSI TRA LA POPOLAZIONE DELLE CITTA' CONQUISTATE E ATTIRARE JIHADISTI, MA ANCHE FAMIGLIE FONDAMENTALISTE CHE VOGLIONO VIVERE NEL "CALIFFATO" DA TUTTO IL MONDO!

#AlBaghdadi regala 1.200$ a chi si sposa e fornisce loro la casa! 1.200$ che in #Iraq ed in #Siria sono una cifra di tutto rispetto... (vedi: http://on.fb.me/1pJDHxv)

E' stato consentito a ISIS di ingigantirsi, i 15.000 miliziani di un anno fa sono diventati 30.000 a Giugno 2014 fino agli attuali 100.000 miliziani, in costante e rapido aumento! Questo dovrebbe far capire concretamente la gravità della situazione.

Migliaia di #jihadisti si sono trasferiti li provenienti da tutti i paesi islamici; alcuni gruppi terroristici minori che erano "indipendenti" hanno aderito a ISIS; interi reparti dell'#esercito e della #polizia irachena, di etnia #sunnita, hanno cambiato casacca passando nelle file dell'ISIS: in alcuni casi, costretti dopo essere stati presi prigionieri: l'alternativa era la morte. Ma alcuni anche per convinzione ideologica, ma sopratutto per salvaguardare la propria famiglia. Quest'ultimo motivo ha spinto ad aderire molti cittadini dei territori conquistati, che aderendo a ISIS hanno uno stipendio, oltre al "diritto di preda" nei confronti di "apostati" e "infedeli", come le truppe francesi-nord Africane che furono spedite in Italia durante la 2° guerra mondiale per sconfiggere l'occupazione nazista. (vedi: http://on.fb.me/1pJDHxv)

E NONOSTANTE I PROCLAMI, GLI USA E LA COMUNITA' INTERNAZIONALE DORMONO: L'ONU è INESISTENTE COME NON MAI, NONOSTANTE IN SIRIA I TERRORISTI DI AL NUSRA ABBIAMO PRESO COME OSTAGGI DECINE DI "CASCHI BLU" CHE OPERAVANO NELL'ALTOPIANO DEL GOLAN, AL CONFINE TRA SIRIA E ISRAELE. 

A proposito dell'ONU: che differenza tra il SILENZIO ASSOLUTO di oggi e le minacce fatte da Ban Ki -Moon ad Assad, immediatamente, all'indomani delle accuse, rivelatesi spudoratamente FALSE, di aver usato armi chimiche... non trovate?!?

Ban Ki -moon: «Gas? Crimine contro l’umanità che avrebbe gravi conseguenze»
http://www.corriere.it/esteri/13_agosto_22/siria-onu-armi-chimiche_3f4ab45c-0b48-11e3-ab6e-417ba0dfe8a6.shtml - Appena emerse l'utilizzo di armi chimiche in Siria, gli USA minacciarono Assad, e l'ONU seguì a ruota: ma appena fu dimostrato che ad usarle furono i "ribelli", tutto cadde nel dimenticatoio... altro che "conseguenze"... sicuramente ci sarebbero state se la Russia, aiutata da giornalisti e osservatori occidentali, non fossero riusciti a far emergere la verità. 

Hersh: "Non fu la Siria a usare le armi chimiche"
http://www.repubblica.it/esteri/2014/04/09/news/hersh_non_fu_la_siria_a_usare_le_armi_chimiche-83106851/

Armi chimiche in Siria, Del Ponte: «Per ora prove solo a carico dei ribelli» Parla la magistrata svizzera. http://www.corriere.it/esteri/13_maggio_06/siria-del-ponte-armi-chimiche-usate-da-ribelli_3b5234e0-b636-11e2-9456-8f00d48981dc.shtml


I #droni americani che hanno colpito ISIS al confine curdo hanno respinto i jihadisti dal #Kurdistan, fedele alleato degli #USA, ma in altri territori i miliziani stanno estendendo il loro dominio, lasciando dietro di se una scia di sangue e orrori inauditi.

E Obama ammette candidamente di "non avere un piano", ovvero sta permettendo ai terroristi di dilagare ulteriormente!

IL 25 AGOSTO I TERRORISTI ISIS SONO RIUSCITI, INASPETTATAMENTE, AD ASSUMERE IL CONTROLLO ANCHE DELLA BASE AEREA DI TABQA, STRAPPANDOLA AL CONTROLLO DELL'ESERCITO SIRIANO, CON UN'OPERAZIONE MILITARE CHE DIMOSTRA LA NOTEVOLE FORZA DELL'ESERCITO DELL'ISIS, CHE HA SCONFITTO E TRUCIDATO CENTINAIA DI SOLDATI SIRIANI, PUR PERDENDO NELL'OPERAZIONE CENTINAIA DI MILIZIANI, ALCUNI DEI QUALI SONO ANDATI INCONTRO ALLA MORTE CONSAPEVOLMENTE E SERENAMENTE, ANCHE MEDIANTE ATTACCHI KAMIKAZE.

VEDI: http://it.euronews.com/2014/08/25/siria-lo-stato-islamico-ora-controlla-anche-la-base-aerea-di-tabqa/

FONTI SIRIANE E IRACHENE INFORMANO CHE ISIS STA COSTRINGENDO PILOTI TRATTI IN OSTAGGIO AD ADDESTRARE I LORO MILIZIANI PER PILOTARE AEREI, ELICOTTERI E JET DA COMBATTIMENTO, DI CUI SONO ENTRATI IN POSSESSO SOTTRAENDOLI ALL'ESERCITO IRACHENO ED IN NUMERO MOLTO MINORE, A QUELLO SIRIANO.

C'è DA ASPETTARSI PERTANTO CHE ISIS PROSSIMAMENTE COLPISCA ANCHE MEDIANTE INCURSIONI AEREE.

A Giugno l'esercito iracheno si è ritirato, dinnanzi all'avanzata dei miliziani, permettendo loro di impadronirsi di IMMENSI depositi di armi: kalashnikov, munizioni, razzi RPG, bazooka, ma anche decine e decine di jeep blindate americane, carri armati, jeep dotate di potenti mitragliatrici, cannoni e mortai di grosso calibro, e di velivoli: elicotteri e alcuni caccia "MIG" di fabbricazione russa, che fino ad oggi non hanno utilizzato probabilmente anche a causa della mancanza di personale addestrato.

SI SONO IMPADRONITI ANCHE DI POTENTI MISSILI A LUNGA GITTATA, MOSTRATI ALLA POPOLAZIONE (E AL MONDO) CON UNA SFILATA PER LE STRADE DI RAQQA. - VEDI LE FOTO:

manpads isis
Bazooka "SA 16 MANPADS" rubati in gran numero dai depositi dell'esercito
iracheno conquistati da ISIS
jets isis
Un MIG 21B nella disponibilità di ISIS

 

missiles isis
Missili aria-aria AIM-9 Sidewinder

 

scud syria isis
Missili SCUD nella disponibilità dell'ISIS esibiti in piazza a Raqqa (Siria)
per mostrare i muscoli ai cittadini e al mondo.

 

isis howitzer
Raqqa: cannoni di grosso calibro mostrati in piazza
hummers iraq
Jeep blindate americane sottratte all'esercito iracheno da ISIS

Fonte foto:  http://www.thegatewaypundit.com/2014/08/isis-adds-mig-21b-fighter-jets-sidewinder-missiles-to-scud-missile-arsenal/

ISIS INOLTRE ALCUNE SETTIMANE FA HA ASSUNTO IL CONTROLLO DI UNA VECCHIA FABBRICA DI ARMI CHIMICHE IRACHENA, che una volta era il principale sito di produzione delle armi chimiche di Saddam Hussein - 

#ARMI CHIMICHE ISIS - VEDI: ANSA http://bit.ly/1tukAsU e RAINEWS24:http://bit.ly/1w7sXsE

Gli iracheni hanno lanciato l'allarme, hanno chiesto aiuto agli USA (di cui sono governo fantoccio) preoccupati dalla possibilità che ISIS possa utilizzare queste armi contro la popolazione irachena, e la notizia ha preoccupato seriamente anche le nazioni vicine all'Iraq, in primis l'Iran e la Siria, principali nemici dell'ISIS nella zona, mentre gli americani hanno minimizzato la portata della questione, sostenendo che ISIS non sarebbe in grado di produrre armi potenti utilizzando i composti chimici letali di cui è entrato in possesso: ma se pensiamo che il califfato ha una liquidità da 2 MILIARDI DI DOLLARI, il voler minimizzare americano appare una sottovalutazione. Inoltre gli USA minimizzano perché dalla comunità internazionale sono piovute critiche: "come mai gli USA non hanno distrutto quelle armi prima di abbandonare l'Iraq, oltretutto alla luce dell'instabilità dell'area?" - bella domanda...

ISIS INOLTRE E' ENTRATO IN POSSESSO DI 40 KG DI MATERIALE NUCLEARE, sottratto all'università di #Mosul, che possono essere impiegati per produrre armi di distruzione di massa. Certo non una "bomba atomica", ma sicuramente ordigni capaci di contaminare una grande città, uccidendo molte persone.

Leggi l'articolo: "Iraq, nucleare nelle mani dell'ISIS? Rubati 40Kg di composti di uranio dall'Università di Mosul" - http://bit.ly/1t19x6B

PRIMA O DOPO, ISIS è UN PROBLEMA CHE L'OCCIDENTE DOVRA' AFFRONTARE: E ASPETTARE SIGNIFICA DARGLI LA FORZA DI RINFORZARSI ULTERIORMENTE!

SICURAMENTE prima o poi i miliziani ISIS saranno affrontati, anche perché i miliziani ISIS non si fermano, se non davanti alla morte. Sono pronti a immolarsi per la loro causa, convinti che morire da jihadisti significhi guadagnare il paradiso e la gloria, credono che #Allah li accoglierà nel regno dei cieli con un nutrito harem di vergini: addirittura pare una settantina. Ne hanno parlato, in passato, anche Repubblica: http://bit.ly/1nXwdRY  ed il Corriere della Sera:http://bit.ly/1qnk3ma

GLI USA, DOPO AVER CONSENTITO AL CALIFFO #AbuBakrAlBaghdadi di estendere il suo dominio e proclamare il califfato, sembrano voler concedere ulteriore tempo allo stato islamico, sembra che intendano aspettare che la situazione - CHE UN ANNO FA AVREBBERO POTUTO RISOLVERE MOLTO FACILMENTE, STRONCANDO IL CALIFFATO SUL NASCERE - quando sarà ancora più grave.

IL RISCHIO ATTENTATI IN OCCIDENTE

Gli apparati di intelligence - oltre che gli esperti osservatori o conoscitori dell'ISIS e dei suoi piani - PREVEDONO CHE ISIS COMPIRA' ATTENTATI TERRORISTICI ANCHE IN OCCIDENTE. E nel PC di un jihadista rivenuto a Febbraio in Siria, ci sarebbero state addirittura le indicazioni per confezionare ordigni batteriologici.

L'Inghilterra ha già dichiarato di temere attentati per bocca del suo ministro, e ha rafforzato i controlli, elevando lo stato di allerta da "consistente" a "grave". Pochi giorni fa il Re saudita Abdullah ha affermato che "se ISIS non viene fermato immediatamente, tra un mese ci saranno attentati in USA ed in Europa"E il fatto che lo dica lui - che è notoriamente un finanziatore dei qaedisti di Al Nusra e secondo molte fonti "main stream" è uno dei finanziatori dell'ISIS, insieme a Qatar e Turchia - (vedi quiqui e qui)  c'è da credergli. Secondo alcune fonti ora ISIS sarebbe diventato un problema anche per i sauditima duriamo molta fatica a credere che i sauditi abbiano commesso "sottovalutazioni" o "errori che finiscono per ritorcersi contro di loro"... figuriamoci se uno Stato come l'Arabia Saudita (così come gli USA e altri) commettono sottovalutazioni e/o errori di questo tipo... nulla è lasciato al caso a quei livelli.

Secondo rapporti degli 007, ISIS starebbe inviando miliziani in Europa confondendoli tra i migranti: quindi, presumibilmente verranno "accolti" dalla nostra Marina e sistemati in qualche residence insieme ai richiedenti asilo. Una parte di questi potrebbe trasferirsi in altre nazioni europee, ma l'Italia sembra esser più esposta a rischi, visto che siamo la principale porta d'ingresso dell'immigrazione, oltre al fatto che dobbiamo gestire un numero di migranti elevatissimo, pertanto ci sono minori controlli rispetto a quelli praticati da altre nazioni europee, che oltretutto li respingono nel nostro paese quando li intercettano alle frontiere.

Inoltre Dick #Cheney, ex vicepresidente e braccio destro di George W. Bush durante la sua amministrazione, alcune settimane fa HA DICHIARATO CHE "GLI USA POTREBBERO SUBIRE UN PESANTISSIMO ATTENTATO, PEGGIORE DELL'11 SETTEMBRE, ENTRO POCHI ANNI", prevedendo uno scenario IDENTICO a quello minacciato dal #califfo Al Baghdadi (vedi:http://bit.ly/1qdfAqp )

Ma attentati minori, secondo numerose fonti, potrebbero essere compiuti già a stretto giro, sopratutto se la comunità internazionale dovesse decidersi a intervenire: COSA AUSPICABILE, visto che attendere significa affrontare un problema ancora più grosso in seguito.

E MOLTI COSIDDETTI "TEORICI DEL COMPLOTTO" DI TUTTO IL MONDO, VEDONO NELLO SCENARIO IN QUESTIONE LA CONCRETIZZAZIONE DELLE RIVELAZIONI, SECONDO LE QUALI L'ELITE MASSONICA CHE CONTROLLA GLI USA AVREBBE PORTATO IL MONDO ALLA TERZA GUERRA MONDIALE, SCATENATA DA QUESTIONI RELIGIOSE, CHE AVREBBE VISTO IN CONTRAPPOSIZIONE PROPRIO IL BLOCCO OCCIDENTALE CONTRO I PAESI ISLAMICI + RUSSIA E CINA: ESATTAMENTE COME IL VIDEO DI "CASALEGGIO ASSOCIATI" GAIA (vedi: http://youtu.be/JodFiwBlsYs) solo che questo parla di "guerra tra la parte buona e democratica del mondo, contro la parte cattiva e anti democratica", schierandosi di fatto dalla parte del blocco occidentale, mentre si tratterebbe della concretizzazione di un progetto mondialista che viene da lontano, volto a ridurre la popolazione mondiale (siamo troppi, ed il pianeta soffre) e ad instaurare un governo unico mondiale, per "eliminare le rivalità che hanno prodotto numerose guerre per centinaia di anni".

Delle tre guerre mondiali discutevano i massoni di 33° Pike e Mazzini nel lontano 1860, mezzo secolo prima della 1° guerra mondiale e quasi un secolo prima della seconda (vedi:http://bit.ly/1u1bm6a)

Chi conosce le rivelazioni dei "teorici del complotto", assiste alla concretizzazione di molte previsioni fatte decine di anni fa. Per esempio, #DavidIcke, che ha parlato dell'ISIS come dell'inizio della "fase armata" della 3° guerra mondiale. Perché sul piano economico-finanziario, la guerra è già iniziata da tempo.
(Vedi: http://www.nocensura.com/2014/07/david-icke-2014-isis-linizio-della.html)

TORNANDO ALLA QUESTIONE ISIS, la Comunità internazionale dovrebbe aiutare e sostenere CONCRETAMENTE non solo il Kurdistan, ma anche il popolo Siriano ed il governo di #Assad, che da quasi 4 anni combattono contro miliziani ISIS e #AlNusra provenienti da ogni parte del mondo [1]

SE GLI USA AVESSERO ATTACCATO LA #SIRIA COME AVREBBERO VOLUTO FARE, OGGI LA SITUAZIONE SAREBBE ANCORA PIU' DRAMMATICA (VEDI:
http://www.nocensura.com/2014/08/isis-se-gli-usa-avessero-attaccato.html)

GLI USA ED I LORO ALLEATI UN ANNO FA DIEDERO VITA AD UNA CAMPAGNA DI DISINFORMAZIONE E MANIPOLAZIONE MEDIATICA SENZA PRECEDENTI PER SDOGANARE LA "NECESSITA'" DI ATTACCARE ASSAD, CON MENZOGNE SPUDORATE SIA SUI #MASSMEDIA CHE SUL WEB, MEDIANTE "ORGANIZZAZIONI UMANITARIE" E BLOGGER CREATI AD ARTE.

Sapendo di avere ormai poca credibilità agli occhi dell'opinione pubblica, gli USA foraggiarono associazioni che denunciavano i crimini di Assad con VERE E PROPRIE MONTATURE, alle quali i cittadini credono più facilmente, quando sono esposte da pseudo associazioni umanitarie, che di ISIS, Al Nusra e del fatto che i combattenti fossero mercenari fondamentalisti provenienti dall'estero, non hanno MAI PARLATO; come hanno occultato il fatto, NOTORIO, che se fosse caduto Assad sarebbero saliti al potere i fondamentalisti (vedi:http://www.nocensura.com/2014/08/la-propaganda-anti-assad-basata-su.html)

E PENSARE CHE SE FOSSE CADUTO ASSAD, GLI ISLAMISTI SI SAREBBERO IMPADRONITI DELLE 1.200 TONNELLATE DI ARMI CHIMICHE CHE ASSAD HA CONSEGNATO PER FARLE DISTRUGGERE!

Cercarono di affibbiare ad Assad la responsabilità dell'attacco con armi chimiche contro la popolazione siriana, in cui persero la vita alcune centinaia di persone. Gonfiarono il numero delle vittime e da subito partì una campagna anti-Assad a livello internazionale, con l'ONU - CHE ORA è MISTERIOSAMENTE ASSENTE - CHE FECE LA VOCE GROSSA CONTRO LA SIRIA: "QUESTO ATTACCO NON PASSERA' IMPUNITO" - MA QUANDO LA RUSSIA, CON L'AUSILIO DI GIORNALISTI E PERSONALITA' DI TUTTO IL MONDO - compreso alcuni americani e italiani - DIMOSTRARONO OLTRE OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO CHE AD USARE LE ARMI CHIMICHE FURONO I TERRORISTI RIBELLI, CONTRO DI LORO NON CI SONO STATE "CONSEGUENZE"; HANNO CONTINUATO AD ARMARLI COME SE NULLA FOSSE E HANNO POSTO NEL "DIMENTICATOIO" LA QUESTIONE.

Molte pseudo-associazioni "pro-Siria" che avevano immediatamente attribuito ad Assad la responsabilità dell'uso di armi chimiche, quando è emersa la verità hanno TACIUTO, ed in molti casi hanno continuato ad attribuire la colpa ad Assad. Le associazioni ed i blog creati con la regia occidentale per disinformare e dipingere come un mostro disumano Assad - che ad Aprile è stato confermato Presidente con un consenso plebiscitario - danno la colpa all'esercito regolare siriano di tutte le vittime del conflitto, mentono sapendo di mentire, visto che gli unici a bombardare con l'artiglieria pesante in modo indiscriminato sono proprio i TERRORISTI. Se l'esercito siriano dura fatica a respingerli, è proprio perché se bombardasse utilizzando l'aviazione in modo intenso, provocherebbe la morte di civili, cosa che evitano accuratamente, con raid mirati, nonostante non siano in possesso delle sofisticate armi americane "a guida laser".

*** C O N C L U D E N D O:

Auspichiamo che la Comunità internazionale, RUSSIA COMPRESA, intervenga tempestivamente in Iraq ed in Siria per fermare i terroristi ISIS, e auspichiamo che siano fermati anche in LIBIA e nelle altre nazioni dove ISIS o formazioni affiliate (come Boko Haram in Nigeria ed in altre zone dell'Africa) stanno consolidando la loro presenza;

DEVE ESSERE UN INTERVENTO SOTTO L'EGIDA DELL'ONU, CHE COINVOLGA ATTIVAMENTE NAZIONI COME LA SIRIA E L'IRAN E ALTRE NAZIONI ARABE MODERATE: perché se dovessero intervenire solo le nazioni occidentali, o peggio ancora solo gli USA, potrebbe aver luogo un fenomeno pericoloso di solidarietà da parte del mondo islamico nei confronti di ISIS, e potrebbero sorgere problemi molto gravi. 


A cura di Staff Nocensura.com

Vi consigliamo la lettura anche di questo breve articolo: http://on.fb.me/1pJDHxv a integrazione di questo- e se desiderate approfondire, consultate il nostro "archivio articolo" dedicati al califfato: http://www.nocensura.com/search/label/califfo

[1] I jihadisti che combattono in Siria per spodestare Assad ed estendere il #califfato provengono da ogni angolo del pianeta. Secondo fonti di intelligence, una cinquantina di questi anche dall'#Italia, la nazione europea da dove ne sono partiti meno tra le "grandi". DI questi è stato identificato Giuliano #Delnevo, un ragazzo italiano convertito all'Islam, morto in Siria dove si era recato per combattere, e un altro ragazzo italiano di Genova: (vedi:
http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2014/08/28/ARKP8gmB-genovese_convertito_indagato.shtml) e "Anas Al Italy", un giovane marocchino che viveva in Italia sin da piccolo: http://www.tempi.it/italiani-integrati-sanno-poco-di-islam-ma-sognano-il-califfato-ecco-chi-sono-i-nostri-jihadisti-da-tastiera

CIRCA LA POSIZIONE DEL M5S SU ISIS:

La posizione del M5S nei confronti di ISIS e la contrarietà all'invio di armi ai curdi denota grande sottovalutazione della situazione: assurdo opporsi agli aiuti al popolo curdo, che stava per essere sterminato, dopo che 40.000 persone erano state costrette a scappare sulle montagne (dove senza gli aiuti internazionali sarebbero morti di sete e di stenti) a seguito dell'offensiva ISIS, al quale l'esercito Peshmerga non avrebbe potuto resistere, visto che non possedevano armi pesanti, e stavano soccombendo sotto i colpi di artiglieria dell'ISIS, che avanzava velocemente.  
 
 
Anche la presa di posizione di Di Battista su ISIS, pur esprimendo alcuni concetti condivisibili, GENERALIZZA in modo sbagliato sul terrorismo: che non sempre è il prodotto di soprusi subiti. Infatti ISIS si ispira, negli obiettivi (sottomettere il medio oriente e il mondo all'Islam) nei metodi (decapitazioni e uccisione degli infedeli) nella forma di governo (califfato) e nella legge (sharia) al CALIFFATO OTTOMANO, instaurato nel 1517 è durato fino al 1924:  a quei tempi gli USA non esistevano nemmeno, e anche in seguito comunque non erano la super potenza che sono diventati dopo la 2° guerra mondiale. IL FONDAMENTALISMO ISLAMICO E' BASATO SULLA RIGIDA E LETTERALE INTERPRETAZIONE DEL CORANO: dare la colpa agli USA è ANTISTORICO. Poi che gli USA abbiano alimentato - direttamente e indirettamente - il terrorismo, che lo abbiano strumentalizzato, e in certi casi persino manipolato e sfruttato per i loro scopi, è INNEGABILE: ma è un discorso diverso da quello di Di Battista, secondo il quale il terrorismo è figlio delle violenze subite: questo può valere nel caso della Palestina, non nel caso del terrorismo di matrice fondamentalista.
 
Tratto da: http://www.nocensura.com
Dossier ISIS: tutto ciò che dovete sapere e che non viene detto in TV
Commenta il post