Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Ss 131 bloccata per protesta La Digos denuncia 25 persone

Pubblicato su 30 Agosto 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POPOLI LIBERI

La referente di Popoli Liberi della Sardegna ci rassicura: " Non ci speventano minimamente che sia chiaro "- ndr.

La Digos di Oristano ha denunciato 25 persone per la manifestazione che il 20 agosto scorso ha provocato il rallentamento del traffico sulla 131 all'altezza dell'area di servizio Oasi Losa vicino al bivio di Abbasanta.

"Gli accertamenti eseguiti dalla Digos - spiega una nota della Questura - hanno consentito l'identificazione dei cinque promotori". Si tratta di B.D., 58 anni, sassarese, L.Z., 50, L.B., 57 anni, O.I., 54 anni e R.M., 47 anni, tutti oristanesi. I cinque "sono stati deferiti all'autorità giudiziaria per aver organizzato in concorso tra loro e partecipato a una manifestazione volutamente non preavvisata all'autorità di Pubblica sicurezza". Ad altri 20 manifestanti è stata contestata invece la violazione amministrativa relativa al blocco stradale. Alla protesta - promossa da un comitato spontaneo, composto soprattutto da imprenditori e artigiani, ma con l'adesione anche di altre associazioni e movimenti, tra cui anche gli indipendentisti di Sardigna Natzione - avevano partecipato un centinaio di manifestanti arrivata un pò da tutta la Sardegna per dire "Basta a chi sta affamando la Sardegna per dividersene le spoglie" e in particolare per chiedere l'istituzione della Zona Franca integrale e la cessazione immediata di tutte le servitù militari.

Tratto da:http://www.unionesarda.it

Ss 131 bloccata per protesta La Digos denuncia 25 persone
Commenta il post

elegantissimo 09/01/2014 10:23

Dovete manifestare legittimamente e civilmente, con le stesse regole che impone il sistema, previste dalla Costituzione e quindi tutelate dall'art. 2:"La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale." A questo principio c'è una legge che moltissimi non conoscono, ma scritta dal sistema, la l. 146/90 "Norme sull'esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e sulla salvaguardia dei diritti della persona costituzionalmente tutelati." all' art. 2 comma 7:"Le disposizioni del presente articolo in tema di preavviso
minimo e di indicazione della durata non si applicano nei casi di
astensione dal lavoro in difesa dell'ordine costituzionale, o di
protesta per gravi eventi lesivi dell'incolumita' e della sicurezza
dei lavoratori." ..dell'ordine costituzionale.... che questi governi tecnici hanno stravolto dalle fondamenta stessa della Costituzione negando i diritti politici dei cittadini!!!!!!!!!!!!!!!!!