Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Profughi e clandestini, quanto costa l’immigrazione all’Italia

Pubblicato su 16 Luglio 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POLITICA

Per fronteggiare l’emergenza immigrati profughi e clandestini, l’Italia ha speso da inizio anno 9,5 milioni al mese, per un totale ad oggi di 71 milioni di euro.

 

L’emergenza immigrazione ha toccato ormai un livello massimo di sopportazione finanziaria e logistica. I profughi e clandestini sbarcati dall’inizio dell’anno nelle nostre coste sono ormai, secondo i dati del Ministero dell’Interno, più di 60 mila. Le stime del Viminale dicono che il numero possa arrivare per fine anno a 100 mila. Si pensi che l’anno scorso gli immigrati accolti nel nostro Paese furono 43 mila e 13 mila nel 2012.

 

Mare Nostrum e la Marina Militare.

E’ questo il risultato dell’operazione “Mare Nostrum”, decisa nell’ottobre dell’anno scorso dal Ministro dell’Interno Angelino Alfano e dal Presidente del Consiglio, in carica all’epoca, Enrico Letta. Le operazioni prevedono che le navi della nostra Marina Militare debbano scortare navi o barconi di migranti fino alle coste italiane, procedere con l’identificazione dei disperati e poi trasferirli presso un centro di accoglienza. 
Il risultato è che i centri sono ormai stracolmi e che le spese per mantenere profughi e clandestini hanno di gran lunga superato le previsioni di Alfano (1,5 milioni al mese). Infatti, sempre secondo i dati forniti dal Viminale, l’immigrazione costa all’Italia la bellezza di 9,5 milioni al mese.

E l’Europa come ci aiuta?

L’Europa contribuisce con soli 12 milioni di euro in un anno, poco più di quello che l’Italia spende in un mese. Ma quello che più sconcerta è che il problema non è preso granchè in considerazione, visto che gli immigrati devono rimanere confinati in Italia e che non saranno distribuiti nel resto dei Paesi dell’Unione Europea. Sembra che il problema sia presente nell’agenda del Premier Matteo Renzi che guiderà il prossimo semestre europeo, ma la resistenza europea e, soprattutto tedesca, sarà un ostacolo difficile da superare.

 

C’è da aggiungere che l’Italia, con tutti i suoi problemi, non riesce più a sostenere una spesa di questo tipo e che senza l’aiuto europeo il progetto Mare Nostrum non può più reggere, anche perchè ormai le operazioni sono svolte nel completo caos, sempre in piena emergenza. Per ospitare profughi e clandestini si stanno allestendo nel Sud Italia anche dei Centri di accoglienza straordinaria (Cas), ma stanno nascendo nella più completa improvvisazione.

Tratto da: www.investireinformati.com

Profughi e clandestini, quanto costa l’immigrazione all’Italia
Commenta il post