Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

USCIRE DA QUESTA EUROPA SI PUO….E SI DEVE

Pubblicato su 16 Maggio 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POLITICA

Di: Stefano Trentin

E' ufficiale: uscire dall'euro si può, a patto di uscire dall'Unione Europea.

Il problema è sempre quel dannato, maledetto trattato di Lisbona, che cambia continuamente fisionomia, per cui la versione in mio possesso era già obsoleta... La versione più recente dovrebbe essere questa.

Gli articoli sono stati rinumerati, e quello che era il 51 è diventato prima 49 A, 49 B e 49 C, poi il 49 A è diventato 50...

Poi il 50 è stato modificato, ed oggi prevede una clausola di recesso.

 

Lo riporto integralmente:

 

"Articolo 50

 

1. Ogni Stato membro può decidere, conformemente alle proprie norme costituzionali, di recedere dall'Unione.

 

2. Lo Stato membro che decide di recedere notifica tale intenzione al Consiglio europeo. Alla luce degli orientamenti formulati dal Consiglio europeo, l'Unione negozia e conclude con tale Stato un accordo volto a definire le modalità del recesso, tenendo conto del quadro delle future relazioni con l'Unione. L'accordo è negoziato conformemente all'articolo 218, paragrafo 3 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea. Esso è concluso a nome dell'Unione dal Consiglio, che delibera a maggioranza qualificata previa approvazione del Parlamento europeo.

30.3.2010 Gazzetta ufficiale dell’Unione europea C 83/43 IT.

 

4. Ai fini dei paragrafi 2 e 3, il membro del Consiglio europeo e del Consiglio che rappresenta lo Stato membro che recede non partecipa né alle deliberazioni né alle decisioni del Consiglio europeo e del Consiglio che lo riguardano.

Per maggioranza qualificata s'intende quella definita conformemente all'articolo 238, paragrafo 3, lettera b) del trattato sul funzionamento dell'Unione europea.

 

5. Se lo Stato che ha receduto dall'Unione chiede di aderirvi nuovamente, tale richiesta è oggetto della procedura di cui all'articolo 49."

 

 

BC€ ladra e usuraia e tutti gli €urocrati italioti, complici e schiavi.

Nessun politicante parla dell'art.123 del trattato di Lisbona.

(Divulghiamo !) L’articolo 123 del Trattato di Lisbona prevede, al paragrafo 2, la possibilità per gli stati di creare delle banche pubbliche con cui accedere direttamente ai prestiti della BCE, ad un tasso dello 0.25%. Noi abbiamo, la Cassa Depositi e Prestiti !

La Germania utilizza la banca pubblica FKW. Incredibile che, ad oggi, quasi tutte le testate giornalistiche abbiano riportato, invece, l’impossibilità per gli stati di farlo (e la necessità di finanziarsi attraverso le banche) proprio…citando l’articolo 123. L’ipotesi più plausibile è che, per necessità di contenimento dei costi, molte redazioni abbiano sostituito i giornalisti con dei pappagalli, che ripetono fideisticamente quanto scrive l’Ansa. Nel frattempo, l’Italia s’indebita al 6% anziché allo 0.25% come potrebbe legalmente fare, avvicinandosi così alla bancarotta finanziaria. Facciamo un esempio pratico: fingiamo che dobbiate accedere ad un prestito in banca, ma per farlo nominiate una persona di fiducia che si rechi in banca al posto vostro. Questa persona, nominata a tutelare il vostro interesse, si reca dal direttore della banca, gli espone la vostra situazione e questi, ascoltatolo, gli presenta due proposte di finanziamento: una allo 0,25% di interesse ed una al 6%. Voi quale delle due accettereste? Beh, il vostro amico sceglie la seconda, cioè di farvi pagare interessi almeno 6 volte maggiori. Bell’amico, vero? Poi scoprite che l’amico, in realtà, è un dipendente della banca e quindi ha scelto il finanziamento più vantaggioso per il suo datore di lavoro, non per voi. Dimenticavo: voi, in questo caso, siete il popolo (cioè i cittadini tutti), il vostro amico è Padoan proveniente dal F.M.I e il direttore di banca è Mario Draghi proveniente da Goldman Sachs .

USCIRE DA QUESTA EUROPA SI PUO….E SI DEVE
Commenta il post

mustafa 05/16/2014 10:47

esseri orribili