Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Ragazzi, eravamo ricchissimi. E vi hanno rubato tutto

Pubblicato su 18 Maggio 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POLITICA

Questo è per voi, giovani italiani. Vi guardate intorno persi nella nebbia perché milioni di voi già dai 16 anni hanno capito che semplicemente il futuro non c’è. Liceo, università, specializzazione, quello che vi pare, ma la strada finisce in un mini-job part-time verticale, apprendistato gratis, i fortunati 800 euro al mese. Cioè: Albania, Romania, o Tanzania. Ma vi faccio questa domanda: qualcuno di voi si è mai… voltato indietro? Voltatevi indietro un attimo, per favore, ecco, così: cosa si vede? Si vede un paese, l’Italia, le cui donne 70 anni fa non avevano le calze, sedevano su cumuli di macerie e si chiedevano perché le truppe americane non facessero rumore quando camminavano. Povere donne, non conoscevano l’esistenza della scarpe di gomma. Non c’era nulla, l’Italia aveva il Pil del Bangladesh.

Poi cosa si vede? Si vede che i vostri nonni, padri e madri hanno fatto i compiti a casa. Dopo 35 anni dai cumuli di macerie, e dai mandarini solo due Paolo Barnardvolte all’anno in tavola, l’Italia diventa la quinta potenza mondiale, il primo paese al mondo per risparmio privato e per ricchezza privata pro-capite. Scese Cristo e moltiplicò i pesci? No, no. Tuo nonno e tuo padre fecero i compiti a casa. E arriviamo al 1994, quando le agenzie di rating ci definivano “Economia leader d’Europa”, quando stracciavamo la Germania sia in produzione che export. Ricchi, ricchissimi. E arrivate voi. I giovani italiani si presentano dal Notaio dopo il 1994 per reclamare la giusta eredità del quinto paese più ricco del mondo, quindi lavorogarantito, stipendi per casa, matrimonio e bei risparmi. No? Il Notaio apre le carte e dice: non c’è più nulla, mi dispiace.

Nulla? Eh???? Dove sono finiti i soldi, il 5° Pil del mondo, gli enormi risparmi, la 1a ricchezza privata del mondo, illavoro, cioè tutta l’eredità dei 70 anni di lavoro di tuo nonno e di tuo padre? Ancora giratevi indietro, ragazzi. Cosa si vede? Si vede che i padri fondatori dell’Italia si erano seduti sulle macerie della guerra e avevano scritto la più avanzata Costituzione nell’interesse pubblico del mondo. Anno 1948. Diritti garantiti, Stato sovrano, Parlamento sovrano, Costituzione sovrana. Una legislazione del lavoro che era invidiata da tutto il pianeta. I giovani italiani si presentano oggi dal Notaio per reclamare la seconda giusta eredità: si chiama diritti della CostituzioneRomano Prodiitaliana ga-ran-ti-ti. Il Notaio apre le carte e dice: non c’è più nulla, mi dispiace.

Nulla? Eh???? Sì, nulla. Non vi avevano detto che nel 1993 dei tecnocrati europei che nessun italiano ha mai eletto avevano creato il Trattato di Maastricht, poi nel 2007 quello di Lisbona, che hanno esautorato il Parlamento del tutto, hanno tolto all’Italia la sovranità monetaria, e hanno persino soppresso la nostra Costituzione. Risultato: Non avete nessun diritto che l’Italia possa oggi difendere per voi. Shock. Ricapitoliamo: Esistevano per voi giovani, due eredità capitali, costruite per voi dai vostri nonni, padri, madri, e Padri Fondatori, che vi avrebbero garantito il futuro di dignità e prosperità e democrazia. Erano lì fino al 1999! Oggi non ci sono più. Ma come è possibile? Come accade che 70 anni dilavoro per voi svaniscano nel nulla negli ultimi 5 minuti?

Chi vi ha… rubato il futuro e la vita stessa quando vi spettava di diritto in eredità dopo 70 anni di lavoro, vita, lotta e morte dei vostri nonni, genitori e padri fondatori? Risposta: Unione Europea dei Tecnocrati non eletti che lavorano per un pugno di speculatori Neofeudali, primi fra tutti i tedeschi, che vogliono divorare l’Italia. Chi vi scrive pubblica da 5 anni le prove su Napolitanoprove su prove di questo crimine contro di voi, perpetrato attraverso la creazione dell’Eurozona coi suoi Trattati di cui sopra.

Soluzione: le due eredità sono vostre! Riprendetele, in due modi: a) Assediare il Parlamento, che s’inginocchi a chiedere scusa agli italiani, stracci i Trattati Ue della rapina storica contro l’Italia, riporti la sovranità monetaria e costituzionale in Italia; b) Gridare alle forze armate della Repubblica di arrestare Giorgio Napolitano, principale complice della rapina storica in Italia, dissolvere il governo di Renzi servo dei tedeschi distruttori dell’Italia, e che riportino la sovranità monetaria, parlamentare e costituzionale in Italia. Fuori dall’Eurozona. Le forze armate hanno giurato fedeltà alla Costituzione, devono farlo. Poi tornate dal Notaio e reclamate le vostre eredità, questa volta nel nome dei vostri nonni, padri e madri, che ve l’avevano lasciata. Alzate la testa, ragazzi, la piazza è vostra, ma non per fare casino. Per reclamare ciò che vi spetta in eredità.

(Paolo Barnard, “Giovani, se capite questo farete le barricate”, dal blog di Barnard del 3 maggio 2014).

Tratto da: libreidee.org

Ragazzi, eravamo ricchissimi. E vi hanno rubato tutto
Commenta il post

Benna 05/24/2014 21:22

*POPOLO DELLA PENISOLA ITALICA!*
*ALLE ELEZIONI EUROPEE IO, COME AL SOLITO, NON VOTO*

L'obiettivo di qualsiasi politica dev'essere il benessere del popolo, ma da sempre i *politicanti* e altri maggiordomi del potere fanno l'interesse di oligarchie e poteri economici.
Il popolo è sempre stato ingannato, la partitocrazia è un'invenzione del sistema di potere per tenere a bada le persone, lasciando che si scontrino per inutili ideologie. L'unica ideologia è il benessere di tutti.

Non esistono partiti politici a favore del popolo, non lo sono neppure i sindacati, i quali distribuiscono briciole di benessere quando la protesta sale, ma allo scopo di tenerla sotto controllo.

Svegliatevi: esiste solo il popolo e il potere oligarchico, e il primo deve proteggersi dal secondo ma il vero obiettivo dev'essere la sua dissoluzione.

Il potere oligarchico è un sistema sociale costruito a piramide, dove i pochi sfruttano i molti.
I massoni sono i maggiordomi e il tessuto connettivo del sistema di potere oligarchico, di cui fanno gl'interessi e da cui ricevono vantaggi.

*LE DEMOCRAZIE E IL PARTITISMO SONO SISTEMI DI POTERE CREATE DALLE OLIGARCHIE MASSONICHE. PERTANTO IO NON VOTO PER PRINCIPIO*

Come possono le società massoniche, così come le democrazie moderne, adottare il motto "Libertà, Uguaglianza, Fratellanza" se al contrario tutto è basato ipocritamente sull'obbedienza ai superiori, sulla piramide gerarchica e sul vantaggio?

Le fazioni politiche opposte sono una costruzione del potere per dividere i popoli e dominarli (Divide Et Impera).
I politicanti fanno finta di litigare, ma hanno tutti giurato fedeltà al sistema oligarchico.

Mi rivolgo ora a coloro che votano per fiducia o per interesse.

Per quelli di estrema *sinistra*, che credono al comunismo come unica speranza per il popolo: Marx era un massone 33° grado e la rivoluzione di Lenin era nei premeditati piani di "ristrutturazione" delle oligarchie. Così fu anche la Rivoluzione Francese o la Giovine Italia e oggi la Primavera Araba: tutte premeditate dalle oligarchie e per mezzo delle massonerie. Ricordatevi "La Fattoria degli Animali" di George Orwell.

Per quelli di estrema *destra* che credono al nazionalismo come necessaria ribellione allo strapotere europeista/mondialista: Hitler e Mussolini furono finanziati e creati (e successivamente rimossi, come anche Gaddafi, Hussein e altri dittatori nazionalisti) dagli stessi poteri che avrebbero dovuto combattere. Anche questo fa parte dei premeditati piani di "ristrutturazione" delle oligarchie (cambiare tutto per non cambiare nulla). I partiti nazionalisti sono l'antitesi che convalida di per sé la tesi fondamentale del globalismo, così come il termine "antieuropeista" serve a convalidare l'idea fondamentale di europeismo.

Per i *democratici* o moderati: l'ignavo gregge più illuso dal sistema delle votazioni, che rimane inerte nell'eterna speranza che votando si possa cambiare qualcosa nel sistema, ma che fa solo girare la ruota come dei criceti.

Per quelli che credono a *Renzi*: è figlio di un influente esponente di una loggia massonica fiorentina (occulto protagonista nel sistema già all'epoca della DC), nonché marionetta di Silvio Berlusconi, anch'egli massone della loggia P2, che come gli altri suoi compagni non va in galera mai.

Per quelli che sperano nella munifica simpatia di *Berlusconi*: un massone, come gli altri, che ha fatto il suo tempo per le troppe "marachelle", ma che trascina ancora illusi, per fede, per simpatia o per interesse.

Per quelli che vedono in *Beppe Grillo* la via d'uscita a tutto questo: Grillo è pupillo di Casaleggio Associati, un gruppo d'ispirazione mondialista e massonico che propina video propagandistici con simboli tanto cari agli esoteristi quali la torcia prometeica e l'occhio nella piramide. Grillo si professa contrario all'Europa, *MA NON DICE CHE QUESTE ELEZIONI SONO LE PRIME SOTTO IL TRATTATO DI LISBONA*, per cui semplicemente votando, il popolo *in pratica darà il suo consenso all'oligarchia europea, la Troika che ha ridotto tanta gente alla fame*. *QUESTE VOTAZIONI, VADANO COME VADANO, SONO MOLTO IMPORTANTE PER L'OLIGARCHIA ECONOMICA EUROPEISTA*, perché la prima che avviene sotto il *TRATTATO DI LISBONA*.
Grillo è colui che impedisce una sana rivolta popolare, lo dice lui stesso, ma come si evince dalla storia *NON SONO MAI ESISTITE VERE RIVOLTE POPOLARI* ma solo masse fomentate alla rivolta dagli stessi meccanismi di potere per poter "rivoluzionare" il potere stesso in un violento cambio di vertice.

Se votate NON CAMBIERÀ NULLA, e le oligarchie avranno vinto ingannandovi come sempre ottenendo il vostro consenso.

Graziella Castelletti 05/19/2014 15:10

Gentilissimo Dr. Barnard,
La seguo da circa 3 anni, casualmente mi imbattei in una Sua allarmante conferenza a Lugo di Romagna e ne rimasi incredula e sconvolta per la durezza e senza demagogia alcuna Lei analizzava la situazione. Ebbi modo di seguirla in tante altre diverse trasmissioni e conferenze e devo dire che tutto quello che aveva denunciato e previsto non era mera fantasia ossessiva, come qualche “cervellone” della finanza e della economia aveva sempre sostenuto e controbattuto, no, anzi oggi è diventato “vangelo” con tutto il rispetto dovuto al vangelo!!!! Grazie per aver avuto il coraggio di affrontare questi criminali della finanza senza farsi intimorire.

vittorio 05/18/2014 18:59

Prometto di fare di questa notizia volantinaggio nel mio quartiere e magari anche in altri.