Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Elezioni europee: i comunisti (contro la Ue) esclusi, i Verdi (a favore dell’Ue) inclusi, Marco Rizzo

Pubblicato su 28 Aprile 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in POLITICA

Qual è stato il criterio, a parità di condizioni? Evidentemente ha fatto premio la posizione politica.

Questo sistema non perde occasione per dimostrare la sua parzialità. Il Partito Comunista ha presentato correttamente le liste per le elezioni europee. Queste sono state ricusate, al pari del partito dei Verdi,  dagli uffici circoscrizionali delle Corti di Appello in quanto la normativa italiana non prevedeva il collegamento con gruppi politici europei (cosa prevista invece dalla normativa europea). 

Il Partito Comunista fa parte del raggruppamento politico dei Partiti Comunisti e Operai d’Europa che hanno parlamentari europei eletti (anche qui al pari dei Verdi). Entrambe le forze politiche hanno presentato ricorso all’ufficio elettorale nazionale della Corte di Cassazione che ha risposto con un risultato che evidenzia una palese disparità: i Comunisti sono stati esclusi mentre i Verdi sono stati ammessi. Qual è stato il criterio, a parità di condizioni? Evidentemente ha fatto premio la posizione politica.

Il Partito Comunista in Italia ha una posizione netta contro la UE, mentre i Verdi sono molto più disponibili  verso la Comunità Europea. Questo ha fatto la differenza. Faremo un ulteriore ricorso ai TAR, ma possiamo già affermare con nettezza che la nostra lotta contro l’imperialismo UE e NATO non si ferma certo con un cavillo giuridico e istituzionale. Da questa palese ingiustizia trarremo maggiore forza nella nostra azione.

Fonte: Sito del Partito Comunista 

Tratto da:http://www.lintellettualedissidente.it

Elezioni europee: i comunisti (contro la Ue) esclusi, i Verdi (a favore dell’Ue) inclusi, Marco Rizzo
Commenta il post

vittorio 04/29/2014 15:05

Insomma tutto e' SUPERVISIONATO,COMPRESO ISTATNTANEAMENTE QUESTO MESS DA ME SCRITTO,facendo riferimento alle candidature alle prox elezioni,chi passa e chi no,e' ovvio che se fosse tutto in piena liberta' o democrazia come la chiamano i criminali fondatori del bilderberg,ci sarebbe qualche problema per chi vuole manipolare il sistema europeo per i prossimi anni,ma quali sarebbero i motivi veri e validi per contrastare l'ascesa o la ripetuta vittoria del solito gruppo politico che va all'europarlamento come ad es renzi?

annapaola 04/28/2014 18:27

Cosa esprimere, indignazione? Siamo abituati a tutto ormai. Vediamo persone rovistare nei cassonetti ....e non ci indignamo....poi ci sono anche "quelli" che suggeriscono di prendercelo. Sappiamo dove ma solo x curiosita , lui da dove viene? Ultimo inciso, complimenti per la raffinata eleganza di esprressione

elegantissimo 04/29/2014 11:39

Dimenticavo, per la fretta, l'europarlamentare è Godfrey Bloom (inglese dello yorkshire) che asseriva nell'assise del europarlamento che gli stessi non sono da meno "di ladri" e che quel posto non faceva eccezione essendo tra i più grandi evasori dell'Unione Europea. Aggiungeva inoltre che il messaggio stava arrivando nelle case dei cittadini dell'UE e non appena avrebbero capito l'inganno avrebbero preso d'assedio il parlamento...... E avrebbero ragione di farlo". Parole profetiche?! Ai posteri l'ardua sentenza, per dirla con manzoniano pensiero.

elegantissimo 04/29/2014 11:31

Sig.ra annapaola, colgo l'occasione nel rispondere scusandomi per l'espressione poco felice ma efficace sul piano della reazione emotiva. Lei vuol sapere da dove vengo?! Bene , vengo da famiglia contadina che si è creato un certo benessere, che mi stanno togliendo, con fatica e sudore, per non dire sacrifici. Ho partecipato, essendo stato e sono tra i promotori delle manifestazioni pacifiche e civile del coordinamento 9 dicembre fino all'adunanza di P.zza del Popolo del 18 dicembre. Vivere quotidianamente prima, durante e dopo gli eventi della manifestazione tra la gente, imprenditori, artigiani, commercianti, esodati, pensionati, giovani neo-laureati, disoccupati e via dicendo la gente vera condividendo le paure , i disagi, le disperazioni di non veder un futuro sereno, non è cosa facile e digeribile. Vivo quotidianamente i luoghi comuni ei contesti istituzionali, per difendere o tutelare i pochi diritti rimasti per i cittadini, è ancora più difficile. Non temo nessuno a nessun livello. Cerco di dare quello che posso in termini pratici e supporto di consulenze senza mai abbandonare nessuno. Pubblicamente ho dichiarato Monti "curatore fallimentare", la Commissione europea "criminali", il WTO luogo criminogeno, le regioni di sopprimerle perchè inutili, farraginose e fonti di "corrutela". Sig.ra annapaola l'anatema era ed è indirizzato non alle persone per bene e oneste di cui Lei penso e sono convinto ne faccia parte ma ad un esercito di malavitosi nominati anzi elencati e votati nelle liste senza la benchè minima preferenza acquisita. La lascio con una citazione dell'economist-filosofo Murray Rothbard e ripresa dall'europarlamentare nella seduta del 23/11/2013." Lo stato è un'istituzione di ladri di grosse dimensioni. Le tasse sono solo un sistema (Ezra Poud le definiva "un'imbecillità")con cui i politici e i burocrati rubano ai cittadini per sperperarlo nei modi più vergognosi". Auguro a Lei e moltissimi come lei una buona giornata e l'augurio di un futuro migliore, scusandomi ancora per l'espressione elegante.

elegantissimo 04/28/2014 10:53

Ognuno pianga il male di se stesso! Avete delegato Napolitano alla costituente europea(futura nascenda Unione Europea con il trattato di Lisbona), adesso prendetevela nel culo!