Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

La grande truffa dei voli low cost

Pubblicato su 25 Marzo 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in AMBIENTE

I voli low cost, per molti, sono una manna dal cielo perché permettono di volare a prezzi stracciati, la realtà invece è che sono una vera e propria piaga per il genere umano.
Di seguito voglio proporvi un semplice calcolo per comprovare ciò che andrò ad affermarvi in seguito. Gli aerei utilizzati dalle compagnie low cost in genere possono ospitare sulle 160-250 persone, di media un biglietto costa sulle 50€ (tenendo presente che alle volte alcuni voli possono arrivare a costarne 10), che moltiplicato per il numero di passeggeri fa 8000-12500€. Alla somma ottenuta togliamo gli stipendi dei membri dell’equipaggio, i costi del carburante, dell’aeroporto, dei servizi a bordo, della manutenzione e le tasse, e cosa rimane? Il guadagno pulito diminuisce ulteriormente considerando che ogni aereo costa centinaia di migliaia di euro scendendo sotto lo zero.
Come fanno queste società a rimanere a galla e a moltiplicarsi come funghi? Esatto, è proprio come state pensando!

La Nevada Chemtrail Reports ha potuto avere conferme dalla testimonianza di un ex meccanico aeroportuale che per motivi di sicurezza è voluto rimanere anonimo. Il meccanico ha confessato che le compagnie low cost non sono altro che una grossa copertura per diffondere nei cieli sostanze pericolose per gli scopi più disparati e vengono finanziati da un misterioso gruppo di persone. L’ex meccanico continua dicendo che gli aerei presentano un serbatoio extra (da 15.000 litri), sconosciuto alla gente, che prende una zona morta di spazio nel velivolo dove ufficialmente dovrebbero esserci i bagagli. Le compagnie low cost applicano pesanti tariffe sui bagagli proprio per evitare di riempire la piccola zona rimanente adibita a tale scopo.

Si tratta dell’ennesima presa in giro proprio sotto i nostri occhi, e come sempre la massa resta con gli occhi chiusi.

 

Tratto da: http://chiaveorgonica.altervista.org

La grande truffa dei voli low cost
Commenta il post