Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

LA BATTAGLIA CONTRO L'EURO E' UNA BATTAGLIA DI CIVILTA'

Pubblicato su 13 Marzo 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in IPHARRA

Di: Claudio Marconi

Ora più che mai è vitale schierarsi apertamente e coraggiosamente contro l’euro, che, badate bene, non è una moneta è un sistema politico per meglio dominare i popoli.

Questa Europa è una vecchia baldracca che ha puttaneggiato in tutti i bordelli contraendone le relative infezioni: la rovina generale dell’agricoltura, con l’abolizione dei dazi doganali e delle quote di produzione ( oggi ci hanno imposto di produrre il 33% dello zucchero che consumiamo ed il 22% di latte per fare solo alcuni esempi ), la deindustrializzazione rapida, con la libera circolazione dei capitali, la disoccupazione galoppante, la diminuzione degli investimenti nelle infrastrutture, scuole, strade, servizi pubblici, ect. , abbassamento delle condizioni di vita, i nostri redditi dall’entrata in vigore dell’euro al 2013 si sono ridotti del 7% rispetto al rapporto con il PIL, regresso tecnologico, perché non investendo più in ricerca i nostri migliori cervelli, dopo che li abbiamo formati a spese nostre, sono costretti ad andare all’estero, la decadenza dell’Italia a condizioni di servaggio politico, non abbiamo più sovranità, dobbiamo sottostare ai diktat di Bruxelles e della BCE.

La scelta è obbligata: dobbiamo respingere con forza la dittatura dell’euro che è stato voluto soprattutto per annientare la sovranità degli Stati nazionali, per trasformare i loro popoli in “ forza lavoro”, per abbattere le ultime resistenze al progetto di un ordine mondiale globale ( il primo che ha parlato di una moneta unica per l’Europa è stato Truman nel 1927 ).

Gli schieramenti sono due:

  1. chi si schiera, o tentenna, a favore dell’euro e, di conseguenza, al potere mondialista e globalizzatore, contro i popoli e la loro sacrosanta sovranità
  2. chi si schiera apertamente e fieramente contro l’euro e l’Europa dei mercanti e, di conseguenza, dalla parte dei popoli e degli Stati

Scegliete voi da quale parte stare.

LA BATTAGLIA CONTRO L'EURO E' UNA BATTAGLIA DI CIVILTA'
Commenta il post