Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

IL DENARO A DEBITO E' UN SISTEMA DI PREDAZIONE. COMMENTO DI STEFANO DI FRANCESCO

Pubblicato su 23 Gennaio 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in IPHARRA

Il denaro a debito è un sistema di predazione delle imprese e famiglie a beneficio delle banche e delle fasce sociali più ricche

vivere senza l'euro

Il denaro a debito è un sistema di predazione delle imprese e famiglie a beneficio delle banche e delle fasce sociali più ricche
Abbiamo analizzato nel precedente articolo come funziona il sistema bancario della moneta debito e quali siano i punti chiave da ricordare. Brevemente osserviamo il seguente diagramma:

Gli elementi chiave, i punti fondamentali da porre in risalto sono i seguenti:
1- Tutto il denaro entra nella Comunità sotto forma di prestito ad interesse. (debito)
 2 - Per estinguere il debito (prestito + interessi), la Comunità deve restituire una quantità di moneta superiore a quella presente nel sistema economico reale.
 3 -Dunque, per definizione, la Comunità è insolvente perché il debito è inestinguibile. Infatti, la Comunità si trova nella condizione di non disporre della moneta necessaria al pagamento del debito totale.
 Questa è la dimostrazione di come il sistema del debito sia una  truffa e la moneta è di fatto concepita come uno strumento di predazione da parte del sistema bancario ai danni della Comunità.
In questo secondo articolo ci concentreremo sul “MECCANISMO DI RACCOLTA DEL SISTEMA BANCARIO”, sul suo funzionamento.
Cosa interessa realmente al sistema bancario?
La moneta e quindi riottenere il pagamento dei debito con moneta? NO
Infatti, la moneta la crea dal nulla e senza costo per qualsiasi ammontare. Non ne ha bisogno alcuno.
Al sistema bancario interessa appropriarsi della RICCHEZZA prodotta dalla Comunità .
La Comunità è infatti in grado di produrre beni e servizi (ricchezza reale), ma non può creare la moneta necessaria per estinguere il debito contratto col sistema bancario.
Cosa succede quando il debito supera di gran lunga la quantità di moneta nel sistema reale?
Accade che il sistema bancario bussa alla porta per RACCOGLIERE i frutti del suo “lavoro”, consistito nell’indebitare la Comunità per tutto il denaro in circolazione.
Quando i tempi sono maturi vengono poste in essere azioni vessatorie, intimidatorie ai danni della popolazione per agevolare la restituzione del debito attraverso un trasferimento di beni reali.
Nel momento in cui viene richiesto il pagamento del debito perché è troppo alto rispetto alla moneta presente nel sistema reale, si innescano una serie di attività che potremmo definire col nome di MECCANISMO DI RACCOLTA DEL SETTORE BANCARIO:
1 -Si inizia ad impaurire la popolazione con i media, i politici che dicono che siamo indebitati fino al collo, lo spread ci sta massacrando, non ci sono i soldi per le pensioni, abbiamo vissuto al di sopra dei  nostri mezzi…; una volta convinta l’opinione pubblica, si aumentano le tasse che, sulla base del terrorismo mediatico diffuso dai media, le rendono accettabili da parte della popolazione;
2- lo Stato aumenta le tasse per pagare gli interessi sul debito pubblico, riducendo la quantità di moneta nell’economia reale;
3- il sistema bancario riduce il credito (quindi riduce la moneta);
4 – lo Stato adotta politiche di austerità volte al contenimento della spesa pubblica e dei deficit di bilancio ed avvia programmi di dismissione degli asset statali e di privatizzazione  (imprese pubbliche, aziende, spiagge,beni reali,…)
5 – la simultanea restrizione del credito bancario e politiche di austerità statali, provocano una spirale DEFLATTIVA (cioè i prezzi dei beni reali scendono per via della diminuzione della quantità di moneta presente nel sistema);
6 - per pagare i debiti, le fasce più povere della popolazione sono costrette, per procurarsi la moneta, a svendere i loro beni reali (case, terreni, aziende,…);
7 – questi beni verranno acquistati dalle fasce di popolazione più ricche, dando origine ad una notevole concentrazione di ricchezza nella mani di pochi individui.
Il denaro a debito è uno STRUMENTO DI PREDAZIONE  a danno della Comunità in generale e delle fasce più povere  della popolazione in modo specifico.
Dunque il “tempo della raccolta del settore bancario” (cui corrispondono le crisi economiche dell’economia reale) si sostanzia in 3 forme di trasferimento principali:
1 – trasferimento di moneta dallo Stato al Sistema Bancario per via degli interessi sul debito;
2 – trasferimento di ricchezza reale dalla Comunità (Stato e Privati) al settore bancario per il pagamento del debito;
3 – trasferimento di ricchezza reale dalle fasce più povere a quelle più ricche della popolazione a causa delle rarefazione della moneta.

Concludiamo con un grafico che consente di apprezzare le “dimensioni” dei parametri monetari di una economia come quella dell’Italia e di come sia impossibile ripagare il debito in moneta.   ( M3 < Debito)

Il sistema deve essere cambiato; deve essere lo Stato ad emettere moneta e le banche devono tornare ad essere dei semplici INTERMEDIARI.
L’umanità deve sottrarsi alla schiavitù del sistema bancario attuale dove paradossalmente, più una economia è ricca di beni e servizi, tanto più è indebitata.

di Stefano Di Francesco 22/01/2014

Tratto da:http://www.midochiattone.blogspot.it
IL DENARO A DEBITO E' UN SISTEMA DI PREDAZIONE. COMMENTO DI STEFANO DI FRANCESCO
Commenta il post