Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Farmacista si uccide gettandosi sotto il treno

Pubblicato su 10 Gennaio 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in ITALIA

Titolare di una piccola farmacia a Castiglione delle Stiviere, lamentava problemi economici. Ne aveva parlato con l’ordine dei farmacisti, ma alla fine ha deciso di farla finita. A Desenzano, il farmacista, padre di cinque figli, si è gettato sotto il treno. E' morto sul colpoMANTOVA. Un uomo mite, leale, onesto. Un lavoratore instancabile che aveva scommesso sulla sua farmacia di via Donatori di sangue a Castiglione delle Stiviere. Si è lanciato sui binari, all’ultimo, e il macchinista non ha potuto nulla per rallentare la corsa del treno. Erasmo Pigato lunedì mattina si è tolto la vita nella stazione ferroviaria di Desenzano. Lascia la moglie e cinque figli. Poco meno di cinque anni fa aveva chiuso la sua farmacia nel Vicentino per trasferirsi a Castiglione, attratto dalla possibilità di lavorare nella città aloisiana. «Aveva inseguito il suo sogno di crescere professionalmente» ha spiegato ieri sera Giuseppe Fornasa, presidente dell’Ordine dei farmacisti di Mantova. Ben presto però, complice, anche un pasticcio burocratico che gli ha negato un’indennità economica dovuta a chi, come Pigato, lascia una farmacia per aprirne un’altra, il 55enne vicentino si era ritrovato a dover risolvere seri problemi economici che lo hanno sopraffatto.

Tratto da:http://gazzettadimantova.gelocal.it
Farmacista si uccide gettandosi sotto il treno
Commenta il post