Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

C9D - PROPOSTA A LUCIO CHIAVEGATO

Pubblicato su 30 Gennaio 2014 da frontediliberazionedaibanchieri in 9 DICEMBRE

Caro Lucio,
non sappiamo cosa vada capitando ma il freddo preso nei presidi credo che abbia comminato qualche appannamento. 

Improvvisamente ci troviamo dinanzi a prese di posizione che ritenevamo essere state superate nel senso della chiarezza ancor prima di iniziare il 9 dicembre. 

Ora ci ritroviamo dinanzi ad una strada che non è, e non deve, essere la nostra : la sponsorizzazione dei politici con tentativi di inserirsi come candidati alle prossime elezioni.

Quando siamo partiti noi e i nostri compagni di lotta abbiamo preso la via del superamento non delle Idee, ma della prospettazione di esse attraverso forme e prassi rinnovate, convinti della necessità di andare avanti ed oltre, senza la castratura degli attuali partiti e dei loro rappresentanti.

Ora una certa “ dirigenza “ ,che dice di stare nel C9D, sta cercando di vendere, nel senso più pieno della parola, un patrimonio di Idee ed usare i partecipanti dei presidi che, credendo nella concezione del 9 dicembre, continuano ad andare a lottare: è una palude che emana uno squallido gracidio.

Ed ora rischiamo di porre termine all'avventura del C9D in nome di sponsorizzazioni a politici e per promesse di candidature ? 
Per carità di Patria! 

Per molto tempo abbiamo elaborato ed operato per dare un senso ad un progetto che consentisse di uscire dalla pania delle solite espressioni illusionistiche e dalla incapacità di essere noi a divenire attori della storia. Andando all’analisi dei documenti in cui ci presentammo come C9D, dopo l’individuazione del Nemico, indicammo le vie e le mete. 
Abbiamo parlato di comunicazione e di estetica, di marketing politico inteso alla individuazione dei target. Abbiamo, insomma, fornito degli indirizzi di lotta che ci consentissero di uscir fuori dal pressappochismo inutile e dannoso portato avanti dai partiti e loro camerieri .

Abbiamo detto di Comunità di Popolo e di Confederazione delle Comunità. E delle Comunità “aperte” indicando le strutture organizzative per la riconquista del Territorio ( i presidi ).

E giungemmo a parlare del perché noi guardiamo ad una “strategia rovesciata” (o capovolta) per evitare di ripercorrere antichi errori. 

Nelle loro differenze riconosciute, tutti devono lavorare per e nel C9D che elabora il Progetto (e che cosa vogliamo noi proporre e non sul piano delle parole ma della costruzione alternativa e propositiva del nostro Stato) .

Si progetta anche attraverso il fare. Il fare del C9D consiste nello studiare e rendere operative lasciando l’iniziativa - autonoma ancorché concordata – alle realtà che si riconoscono in questa lotta e che attraverso i rappresentanti territoriali vivono la Comunità “aperta”.

Per questo, caro Lucio, considerando che 2 dei tre soci fondatori , Perin e Zanon, del C9D prendono le distanze, in maniera netta ed inequivocabile, dal presidio di Soave e da quelli che lo rappresentano e, soprattutto, da certa “ dirigenza “ di detto presidio e che ti circonda annebbiandoti la vista, ti chiediamo di farci sapere se intendi continuare, ma solo tu, e questo sia ben chiaro,la comune battaglia con noi oppure se, con nostro grande dispiacere, intendi seguire i tuoi attuali compagni di cordata che non ti stanno salvando, ma ti stanno portando, a tappe forzate, verso il precipizio.

Non vogliamo insegnare nulla a nessuno però vorremmo ricordarti 
che stanno iniziando azioni di “ disturbo” verso i presidi e questo a causa della nostra impostazione rivoluzionaria e pacifica, e al tempo stesso, lontana da partiti politici e loro rappresentanti, e quindi inaccettabile e pericolosa per il sistema stesso.

Questa nostra decisione è stata presa perché non possiamo gettare al vento 2 mesi di sacrifici, di persone coinvolte, in nome della carriera politicante di qualcuno: abbiamo detto, fin dall’inizio, di volere una Italia migliore e non candidature in questo o quel partito.

Caro Lucio, le Idee non si uccidono. 

Con o senza di te, e questo ce lo devi dire tu,noi andremo avanti per la strada segnata dal C9D.

Quello che importa è la vittoria finale e non la sistemazione politica di qualche personaggio in cerca d’autore, per dirla con Pirandello.

Questo è quanto avevamo da dirti, ancora una volta, ripetiamo a te e solo a te, lasciamo una porta aperta ma questa sarà l’ultima, dopo ognuno andrà incontro al destino che si è scelto.

Attendiamo tue notizie.

Con affetto

C9D - PROPOSTA A LUCIO CHIAVEGATO
Commenta il post