Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

L'ITALIA SI STA SVEGLIANDO

Pubblicato su 21 Dicembre 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in 9 DICEMBRE

L'ITALIA SI STA SVEGLIANDO
Commenta il post

barbara 12/23/2013 00:43

foto da incorniciare

paolo 12/21/2013 17:53

Le quattro piume della Democrazia.


Come cambiare l'Italia con “Quattro piume di Democrazia” e vivere felici.

1) Affermare nello Statuto di ogni Comune di ogni Regione e nella costituzione che i Cittadini sono “SOVRANI” a qualunque livello delle istituzioni e di conseguenza possono deliberare, abrogare o modificare le leggi ed i regolamenti in modo da CONTROLLARE direttamente le spese della pubblica amministrazione e le scelte degli eletti a rappresentarli;

2) introdurre nello Statuto dei Comuni, delle Regioni e nella costituzione i “Referendum DELIBERATIVI-LEGISLATIVI di iniziativa popolare, senza quorum;

3) introdurre nello statuto dei Comuni, delle Regioni e nella costituzione il diritto di “REVOCA del mandato” da parte dei Cittadini Sovrani, nei confronti dei rappresentanti incapaci o corrotti;

4) far eleggere il Difensore civico dai Cittadini Sovrani, non sudditi dei partiti contro e non dai partiti, come è adesso.

Paolo Bonacchi aderente al Coordinamento 9 Dicembre. https://www.facebook.com/paolo.bonacchi1

Scrivendo un messaggio di richiesta alla pagina facebook sopra citata si può ricevere in allegato gratuitamente "Il libretto della rivolta dei cittadini sovrani, non sudditi dei partiti, contro lo stato padrone". Ognuno può diffonderlo per migliorarlo e per indicare una possibile strada da seguire per cambiare pacificamente lo stato con i Coordinamenti per la rivolta del 9 dicembre e altri movimenti analoghi.