Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

Il Papa ai forconi: «Difesa diritti senza violenza ma col dialogo»

Pubblicato su 22 Dicembre 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in 9 DICEMBRE

«A quanti dall'Italia si sono radunati oggi per manifestare il loro impegno sociale, auguro di dare un contributo costruttivo, respingendo le tentazioni dello scontro e della violenza e seguendo sempre la via del dialogo». 

Così papa Francesco dopo l'Angelus in piazza San Pietro nella quarta domenica di Avvento. In piazza anche una delegazione del movimento detto dei "forconi" a loro era rivolto l'appello del papa che ha anche ringraziato quanti manifestano per difendere i diritti sociali.

Parla a braccio dopo essere stato colpito da un manifesto che svetta in piazza con scritto "I poveri non possono aspettare". 

Pur senza citare in particolare associazioni o movimenti specifici, Francesco ha sottolineato l'intento che essi hanno di «manifestare il loro impegno sociale». «Auguro - ha detto testualmente - di dare un contributo costruttivo, respingendo le tentazioni dello scontro e della violenza e seguendo sempre la via del dialogo». «In questi giorni di Natale invito tutti - persone, autorità, entità sociali - a fare di tutto perchè ogni famiglia possa avere una casa». 

IL DIRITTO ALLA CASA
Papa Francesco ha lanciato oggi un appello affinché ogni famiglia abbia una casa. «Leggo lì scritto grande - ha detto a braccio indicando uno striscione - "i poveri non possono aspettarE". È vero. È questo mi fa pensare che Gesù è nato in una stalla non in una casa, dopo è dovuto fuggire in Egitto per salvare la vita, e alla fine è tornato a Nazaret. E questo mi fa pensare a tante famiglie senza casa, sia perchè mai l'hanno avuto sia perchè l'hanno persa per tanti motivi». Secondo Francesco, «casa e famiglia vanno insieme: è molto difficile portare avanti una famiglia senza abitare in una casa». «Invito tutti - ha scandito - ad operare perché ogni famiglia possa avere una casa».

Tratto da: http://www.unita.it

Il Papa ai forconi: «Difesa diritti  senza violenza ma col dialogo»
Commenta il post