Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

9 DICEMBRE - IL COMITATO DI COORDINAMENTO NAZIONALE INCONTRA I SINDACATI DI POLIZIA

Pubblicato su 3 Dicembre 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in 9 DICEMBRE

Legalita' e Diritti dei Cittadini
Evento organizzato da ADP-ASPIL (SINDACATI DI POLIZIA) , Coordinatore Regionale Antonio Riggi. Incontro con i cittadini, presso il Centro Sociale di Prato Cesarino, Cisterna di Latina.
https://www.facebook.com/events/685954494772683/?source=1
Incontreremo i Sindacati di Polizia, al fine di spiegare le motivazioni che ci hanno portato a creare l'Evento Nazionale del 9 Dicembre 2013.
Spiegheremo che il nostro obiettivo sarà quello di manifestare pacificamente per la Sicurezza della Repubblica Italiana, minacciata, secondo noi cittadini, dall'attuale sistema politico.
Chiederemo loro, tutta la collaborazione per difendere la nostra Nazione, insieme rinnoveremo un giuramento di fedeltà alla Repubblica. Chiederemo l'applicazione della Costituzione Italiana per difendere i cittadini, ricordando l'Art. 4, nello specifico per la Sovranità Popolare.

9 DICEMBRE - IL COMITATO DI COORDINAMENTO NAZIONALE INCONTRA I SINDACATI DI POLIZIA
Commenta il post

Antonio 12/12/2013 17:52

Non bisogna mollare di un centimetro! Bisogna protestare in modo veemente ma pacifico, senza distruggere negozi etc... I cittadini non c'entrano. Bisogna assolutamente marciare su Roma e andare sotto i palazzi dove i PORCI della politica si ingrassano a 20.000 € al mese! senza capire in nessun modo le esigenze di coloro che lavorano in proprio. Siamo divisi in due: da una parte gli statatli e dall'altra i privati. Il sistema è troppo squilibrato, così non si va avanti! Oltre all'evasione dei piccolo che serve per mangiare e non per diventare ricchi, c'è un immane spreco di DENARO PUBBLICO!!! E' lì che bisogna agire se vogliamo una riduzione delle TASSE!!!! Ad esempio: ci sono migliaia di edifici pubblici sfitti e gli uffici pubblici pagano l'affitto ai privati!!! potrei fare innumerevoli esempi nella mia cittadina da 15000 abitanti. mi posso immaginare in tutta l'ITalia!!