Overblog
Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Blog della COMUNITA' IPHARRA

Non più destra, non più sinistra, non più etichette, non più finzioni nominalistiche ma attività mirate a creare le premesse culturali e politiche per una Costituente di Popolo che sia alternativa reale ed organica agli schemi partitici ed agli artifici ideologici. Momenti di lotta diretta a colpire le oligarchie di potere per le quali il " rito del voto" costituisce la legittimazione per continuare ad esercitare le loro angherie ai danni del Popolo.

PROPOSTA DI MINIMO COMUNE DENOMINATORE

Pubblicato su 1 Novembre 2013 da frontediliberazionedaibanchieri in COMUNITA

 

Buongiorno a tutte/i.

Abbiamo riflettuto a lungo prima di formulare questa proposta, perché riteniamo dovere di tutti avviare un iniziale processo di COLLABORAZIONE, favorendone la maturazione verso quello successivo di AGGREGAZIONE, avendo come comune obiettivo l'unificazione delle nostre forze e potenzialità e quindi... l'UNIONE: ciò è reso necessario e urgente dal processo di deriva e disgregazione sociale in atto nel nostro Paese.

Siamo consapevoli delle motivate ma anche immotivate ragioni, che rendono difficoltoso realizzare la "massa critica", necessaria ad affermare il "vero" nuovo che avanza, nonché a favorire la "spallata" a questo quadro politico desolante, deprimente, dannoso ed incapace di intercettare le urla disperate che si levano dal Paese, di formulare e realizzare idonee soluzioni, capaci di eliminarli o almeno lenirli: la nostra proposta parte da queste considerazioni ma, volutamente, la limitiamo a DUE soli punti.

La ragione di fondo deriva dalla nostra convinzione, che qualunque proposta, comunque formulata, deve contenere l'humus partecipativo, che de facto le fa ritenere... di tutti.

Coloro i quali, consapevolmente, scelgono di avviare un processo di collaborazione a causa dei problemi che attanagliano il nostro Paese, vogliono insieme riconoscersi e lavorare congiuntamente all'insegna del... NOSTRO e... IO CI SONO.

La proposta deve quindi essere emendata da... precondizioni... capi... capetti... primedonne e... .azzi e mazzi.

Ci permettiamo quindi di indicare DUE soli punti a nostro avviso cardine ma anche contenitore, sui quali riteniamo che tutti si possano riconoscere:

1)- Sovranità di Stato;

2)- Sovranità di Moneta.

Chiunque può proporre ciò che ritiene possa essere un punto cardine per tutti: nel confronto democratico potremo insieme individuarli con certezza e consapevolezza.

Riteniamo che sarà necessario un gruppo apposito dove dibattere e contribuire tutti insieme alla stesura definitiva del Minimo Comune Denominatore, che vogliamo proporre nel gruppo di cui al link di seguito postato.

https://www.facebook.com/groups/0ideeinmovimento0/

... o in alternativa lo si potrà creare insieme.

Auspicando di poter riscontrare interesse e partecipazione per il Minimo Comune Denominatore, vogliamo proporvi di volgere con noi il pensiero, ricordo e solidarietà ai nostri connazionali, la cui vita è stata interrotta da questo disastro, ma anche a quelli che più di altri la stanno vivendo in modo devastante.

 

Ciao a tutti e... AD MAJORA.

I fondatori: Patrizia Principi, Bruno Miniati, Maurizio Scarfi, Pino Soggiu.

8 ottobre 2013.

PROPOSTA DI MINIMO COMUNE DENOMINATORE
Commenta il post

Orazio 11/03/2013 20:42

Sono d'accordissimo con te.... Ma la massa critica si avrà solamente quando purtroppo non ci sarà più nulla da fare... l'italiota, non muoverà un dito fino a quando non sarà costretto...

Giacomino 11/02/2013 12:19

Immaginare una terra di mezzo, senza un sopra ed un sotto e' il sogno di molti, anche di quelli che la cercano fuori dal nostro territorio e che, una volta rientrati, per un breve o più lungo periodo, e che l'abbiano trovata o meno, nelle vite e nelle facce che hanno incontrato, le domande che qui hanno lasciato nel partire, le trovano amplificate nel tornare.